Il Segreto, anticipazioni e video replica doppia puntata 3 novembre: Donna Francisca è morta?

el-secreto-de-puente-viejo-03_gallery_a

IL SEGRETO, ANTICIPAZIONI E VIDEO REPLICA DOPPIA PUNTATA 3 NOVEMBRE: Nella doppia puntata de Il Segreto, Mauricio trova i vestiti di Donna Francisca insanguinati: è morta sbranata dai lupi?

1455881898_422933_1456166747_noticia_fotograma-png

Emilia chiede spiegazioni ad Alfonso: l’uomo non vuole discutere e va via senza dire una parola. Non vedendo rientrare Donna Francisca, Raimundo, Bosco e Mauricio la cercano senza successo. Carmelo e Severo intanto discutono le ultime cose prima della partenza del primo.

Alfonso e Hortensia si trovano soli in una camera di un albergo: improvvisamente entra Benedicto che minaccia i due con un coltello.L’uomo minaccia i due amanti di consegnargli il denaro: Benedicto poi colpisce Alfonso con un pugno e violenta Hortensia. Sconvolti da ciò che è successo, Alfonso ed Hortensia decidono di troncare la loro relazione e di non denunciare l’accaduto alla Guardia Civile per evitare uno scalpore.

Raimundo, Bosco e Mauricio continuano a cercare Donna Francisca. Lucas intanto assume Obdulia, una donna che farà le pulizie al dispensario. Severo chiede a Carmelo più giorni di rinvio per la partenza: il suo obiettivo è avere più giorni per indagare su Arsenio. Mauricio e Bosco trovano lungo un fiume dei vestiti e ed un medaglione sporco di sangue: appartengono a Donna Francisca.

Questo, fa pensare che Donna Francisca sia morta sbranata dai lupi. Severo però non crede a questa storia: secondo lui, la donna si è nascosta per non comparire davanti alla corte di giustizia ed ordina a Carmelo di indagare. Arsenio intanto, pressa l’amico di comprare una miniera in Argentina. Bosco, scoperto che Severo indaga su sua nonna, litiga con lui. Intanto qualcuno sostituisce i medicinali al dispensario: chi sarà?

IL SEGRETO, ANTICIPAZIONI E VIDEO REPLICA DELLA DOPPIA PUNTATA 3 NOVEMBRE: La puntata sarà disponibile subito dopo la messa in onda, sul sito Mediaset nella sezione video raggiungibile cliccando qui. 

Related posts

Leave a Comment