Chi l’ha visto anticipazioni 23 novembre: il caso di Roberta Ragusa verso una svolta?

Chi l'ha visto

Chi l’ha visto tornerà su Rai 3 con una nuova puntata che andrà in onda nella prima serata di oggi, mercoledì 23 novembre. Federica Sciarelli approfondirà il caso di Roberta Ragusa, la casalinga di Gello scomparsa 5 anni fa. Il marito Antonio Logli continua ad essere indagato per omicidio volontario e distruzione di cadavere. Lo scorso 18 novembre la Corte di Pisa ha inoltre accettato che il processo venga svolto con il rito abbreviato. Diversi gli indizi a suo sfavore: gli inquirenti starebbero raccogliendo ulteriori prove e testimonianze. Fra questi, un video pubblicato da Chi l’ha visto (disponibile qui) in cui Logli fa riferimento all’orario della scomparsa della moglie. Un elemento che nessuno dovrebbe conoscere.

Roberta Ragusa

Roberta Ragusa, 44 anni all’epoca della scomparsa e due figli da cui non si sarebbe mai allontanata. Che cosa è successo quella notte del 13 gennaio 2013? Diversi i dubbi che ruotano attorno alla vicenda, soprattutto riguardo al marito Antonio Logli. In passato, la gup di Pisa lo ha prosciolto dalle accuse, decisione smontata appena un anno più tardi dalla Suprema Corte, a causa dell’acquisizione di ulteriori elementi.

Ci si sta avviando quindi verso un nodo cruciale: entro Natale si dovrebbe arrivare ad una sentenza definitiva. Nei giorni scorsi il difensore di Antonio Logli, l’avvocato Roberto Cavani, ha sottolineato che non verrà fatta una seconda inchiesta. La probabilità più alta è che il giudice riesamini tutti gli atti raccolti. Anche la voce di corridoio sul possibile interrogatorio di uno dei figli di Roberta Ragusa è stata smentita. Ora maggiorenne, Daniele non verrà ascoltato dagli inquirenti.

Secondo l’avvocato Nicodemo Gentile, Presidente dell’associazione Penelope, Antonio Logli avrebbe ucciso senza dubbio la moglie Roberta Ragusa. Il legale ha inoltre fatto riferimento ad un altro importante caso di cronaca, dai risvolti macabri e dibattuto di recente.

“La sentenza di condanna a 27 anni di padre Graziano per la morte di Guerrina Piscaglia afferma un principio che può valere anche nel processo Logli”.

Dove si trova il corpo di Roberta Ragusa? Una domanda che finora è rimasta senza risposta e che ruota attorno a diversi misteri. Fin dalla denuncia della sua scomparsa, per gli investigatori è stato chiaro che la donna non avrebbe mai lasciato i due figli, Alessia e Daniele, e che non aveva alcun motivo per fuggire.

Related posts

Leave a Comment