Bergamo, uccisa Daniela Roveri: si indaga sulla vita della manager

Polizia

DANIELA ROVERI – Uccisa ieri una manager di 48 anni di Bergamo, colpita con una coltellata alla gola mentre si trovava sul pianerottolo di casa. Gli agenti della Mobile, guidati dal Procuratore Walter Mapelli e dal pm Davide Palmieri, stanno vagliando ogni singolo aspetto della vita della vittima, Daniela Roveri.

Polizia

Non si esclude per ora la possibilità che l’omicidio sia l’epilogo di una rapina finita male. Sul posto infatti non sono stati ritrovati la borsa ed il cellulare della donna, ma gli inquirenti stanno interrogando anche alcuni colleghi di Daniela Roveri. Lavorava infatti in un’azienda meccanica della provincia di Bergamo, dove ricopriva il ruolo di dirigente.

Come ha sottolineato Chi l’ha visto? durante la trasmissione del 21 dicembre 2016, gli investigatori hanno perlustrato la zona nelle vicinanze della villa, alla ricerca degli effetti personali.

Correlati

Leave a Comment