Coppa Italia, risultati semifinale: Juve-Napoli e Lazio-Roma

Coppa Italia, risultati semifinale

COPPA ITALIA, RISULTATI SEMIFINALE: JUVE-NAPOLI E LAZIO-ROMA – I risultati delle partite d’andata della semifinale di Coppa Italia, Juventus-Napoli 3-1 e Lazio-Roma 2-0, hanno posto i bianconeri e i biancazzurri in una posizione di relativo vantaggio, in quanto entrambi hanno due reti di vantaggio, nelle partite di ritorno che si giocheranno il 4 aprile e il 5 aprile, l’ordine è ancora da stabilire, le partite saranno trasmesse in diretta esclusiva sui canali Rai.

Coppa Italia, risultati semifinale

Rispetto alle partite europee, dove i gol in trasferta in caso di pareggio valgono doppio, nel regolamento della Coppa Italia, si qualificherà alla finale la squadra che, al termine della partita di ritorno avrà segnato il maggior numero di reti complessivo nelle due partite o, in caso di parità nelle reti complessive, il maggior numero di reti in trasferta. Se dovessero risultare pari anche il numero di reti realizzate in trasferta, si disputeranno due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno.

Se, durante i due tempi supplementari, le due squadre segnano uno stesso numero di reti, solo allora le reti segnate in trasferta varranno doppio, ovvero la squadra che gioca fuori casa otterrà la qualificazione alla finale. Se nessuna rete viene segnata durante i tempi supplementari, l’arbitro provvederà a far battere i calci di rigore. Nella prima semifinale, Juventus-Napoli giocata allo Juventus Stadium di Torino.

Nel primo tempo dopo alcune occasioni capitate a giocatori bianconeri come al 13’ con un lancio dritto per dritto di Bonucci, per Dybala e l’ottima respinta in angolo di Reina e la successiva parata su Mandzukic e al 33′ con lo scambio tra Higuain e Asamoah, con il tiro finito di poco alto, il Napoli al 36′ minuto passa in vantaggio. Pregevole scambio tra Insigne e Milik, con Insigne che serve l’accorrente Callejon che cogliendo impreparato Asamoah batte a rete, eludendo così il tuffo di Neto.

La reazione della Juventus, Chiellini pesca con un traversone Mandzukic che di testa la piazza nell’angolino, ma Reina ha una reazione efficace e ferma di piede anche il tap in di Lichtsteiner. Nella ripresa Allegri inserisce Cuadrado e torna al modulo 4-2-3-1, e meno di un minuto dopo Dybala dopo un guizzo in area palla al piede, subisce un pestone da Koulibaly, l’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto del rigore, e lo stesso Dybala trasforma.

Dopo una uscita a vuoto di Reina, Higuain, infila da posizione angolatissima per il sorpasso. Sei minuti dopo Dybala e Cuadrado, scattano verso l’area partenopea, Reina nel tentativo di prendere la palla travolge anche Cuadrado, l’arbitro non ha dubbi e indica nuovamente il dischetto del rigore, Dybala firma la doppietta personale e il 3-1 finale.

La seconda semifinale, Lazio-Roma giocata allo Stadio Olimpico di Roma, ha visto prevalere la squadra di Simone Inzaghi per 2-0, grazie a un gol per tempo di Milinkovic Savic e Immobile, al termine di una partita un pò sottotono.

Related posts

Leave a Comment