Chi l’ha visto anticipazioni 22 marzo: Roberta Ragusa e Antonella Lettieri

Chi l'ha visto

Chi l’ha visto ritorna nella prima serata di mercoledì 22 marzo 2017 con nuovi casi da approfondire. Si parlerà di Roberta Ragusa, dalla sua scomparsa all’ultima udienza che ha riportato sul banco degli accusati il marito Antonio Logli. Federica Sciarelli analizzerà anche gli ultimi aggiornamenti sull’omicidio di Antonella Lettieri.

Chi l'ha visto

Roberta Ragusa è stata uccisa da Antonio Logli, un uomo bugiardo, in grado di fingere con tutti di essere innocente. Questa la tesi del giudice di Pisa, come si evince dalla sentenza con cui a dicembre l’uomo di Gello è stato condannato a 20 anni per l’accusa di omicidio. Una vicenda giudiziaria controversa, che ha comportato per Logli un’assoluzione in primo grado, verdetto annullato successivamente dalla Cassazione.

“Un bugiardo che ha tentato di mistificare la realtà, mentendo persino all’amante e creando falsi alibi. È lui l’assassino della moglie”

Così si esprime il tribunale di Pisa, imputando ad Antonio Logli il movente passionale per l’omicidio di Roberta Ragusa. In base alle indagini, è emerso infatti in più di un particolare come la presenza di Sara Calzolaio nella vita del marito della vittima, sembrasse quasi ostacolata da quest’ultima. Dal fatto che fosse viva, bella, amorevole verso i suoi figli. Eppure, inizialmente Logli afferma che Roberta sia scomparsa di sua volontà.

Chi l’ha visto parlerà anche dell’omicidio di Antonella Lettieri, per il quale risulta accusato un vicino di casa. Quest’ultimo, Salvatore Fuscaldo, si è sempre dichiarato innocente, ma gli inquirenti continuano a trovare prove ed indizi che conducono alla sua persona. Che cosa è successo quella sera? Chi l’ha visto cercherà di fare luce sul caso.

Fin dall’inizio le autorità hanno sospettato che ad uccidere Antonella Lettieri fosse qualcuno che la conoscesse. Sia Salvatore Fuscaldo che la moglie rientrano infatti fra le prime persone ascoltate dal pm ed in seguito iscritte sul registro degli indagati.

Secondo le prime indiscrezioni, il movente sarebbe di tipo economico: Antonella Lettieri doveva al 52enne di Cirò Marina una somma. La violenza con cui è stata uccisa la vittima, ha inoltre portato la cittadinanza a scagliarsi contro il pensionato e cercare di linciarlo.

Related posts

Leave a Comment