Omicidio Bagheria, ultime notizie: arrestato un vicino di casa

Omicidio Bagheria

Omicidio Bagheria: nuovi sviluppi per le indagini sulla morte di una 71enne, avvenuta nella sua abitazione. I sospetti degli inquirenti si dirigono verso un vicino di casa. 

Un fermo a Bagheria per la morte dell’anziana uccisa la scorsa notte. Il responsabile dell’omicidio Bagheria potrebbe essere un vicino di casa della vittima, individuato grazie alle numerose testimonianze. Fin da subito i sospetti della Polizia si sono diretti verso il 35enne, che potrebbe aver ucciso la donna in seguito ad una lite. Ancora introvabile invece l’arma del delitto, che si presuppone possa essere un coltello. Le ferite lasciate sulla vittima, infatti, corrispondono all’uso di un oggetto contundente.

Secondo le prime indagini, riferisce Cefalu Web, l’anziana potrebbe essere stata uccisa a causa di una profonda ferita provocata alla testa. Per ora il sospettato non ha ancora fornito la sua versione dei fatti, ma il fermo è stato ordinato in seguito ad un lungo interrogatorio.

Il sospettato è conosciuto dalle autorità perché soggetto psichiatrico, un certo Tony Lanza. Sarebbe stato lui, secondo alcuni testimoni che l’hanno visto uscire dalla villetta, ad aver ucciso Giuseppina Orobello. In base a quanto riporta Palermo Today, l’anziana potrebbe inoltre essere stata uccisa per via di alcuni problemi condominiali. A scoprire il corpo è stata ieri mattina la figlia del convivente, che non sospettava della tragedia fino a che non ha trovato la vittima immersa in una pozza del suo sangue.

Related posts

Leave a Comment