Adriano Celentano di nuovo svaligiato: “Temo un rapimento”

Adriano Celentano - Facebook

Adriano Celentano ha subito una nuova intrusione nella sua villa vicino Lecco. Il cantante rivela di vivere ormai sotto stretta sorveglianza e di temere per la propria vita e per quella della moglie, Claudia Mori. I delinquenti avrebbero preso inoltre di mira anche la Mercedes della moglie del Molleggiato

Adriano Celentano vive ancora nella paura, o meglio: non ha mai smesso. A rivelarlo è lo stesso cantante, in seguito ad una seconda effrazione subita. Claudia Mori ha inoltre raccontato di essersi accorta che qualcuno aveva cercato di entrare nella sua auto e di credere che possa trattarsi sempre degli stessi delinquenti.
A distanza di sei mesi dalla prima effrazione, i criminali sono ritornati nella villa di Adriano Celentano, ad Olginate, in provincia di Lecco. In quell’0ccasione il reato era stato compiuto due volte, tanto che Adriano Celentano e la moglie avevano temuto il peggio. L’intervento delle autorità è stato tempestivo anche in questa nuova occasione, ma non sono state ritrovate tracce utili per risalire ai responsabili.

A preoccupare maggiormente il cantautore italiano e la moglie, sottolinea Giallo, è che i ladri non hanno rubato nulla in nessuna delle diverse occasioni. Cosa stanno cercando realmente? Nel frattempo, le indagini continuano ed il Sindaco di Galbiate ha installato un nuovo sistema di sicurezza in tutto il paese. La prima effrazione è avvenuta a febbraio, in seguito alla quale Adriano Celentano aveva denunciato pubblicamente gli eventi.

La Procura di Lecco ha aperto un fascicolo contro ignoti, anche grazie alla testimonianza di Claudia Mori. All’epoca dei fatti la cantante, oggi 73enne, aveva riferito alle forze dell’ordine di aver visto in un’occasione degli uomini che indossavano delle felpe con cappuccio. Il Ris di Parma invece sta analizzando il materiale video fornito dallo stesso Adriano Celentano, che avrebbe immortalato questo gruppo di rapinatori.

Related posts

Leave a Comment