Eleonora Bottaro, ultime notizie: i genitori accusati di omicidio colposo

Eleonora Bottaro

Svolta nel caso di Eleonora Bottaro: i genitori dovranno difendersi dall’accusa di omicidio colposo. La 18enne è morta lo scorso agosto dopo aver rifiutato le cure per la leucemia

I genitori di Eleonora Bottaro, la 18enne di Padova morta in seguito alle mancate cure per la leucemia, sono stati formalmente accusati di omicidio colposo. Un caso che ha scosso l’Italia e che ha rimesso sulla bilancia annose questioni che dividono la medicina alternativa da quella tradizionale. Ad otto mesi dalla morte di Eleonora Bottaro, la Procura padovana ha annunciato la chiusura delle indagini ai genitori.

Secondo l’accusa, il padre e la padre di Eleonora Bottaro avrebbero violato “l’obbligo di tutela insito nella potestà genitoriale”. Da un lato ci sarebbe l’opposizione della coppia alle cure chemioterapiche, dall’altra la creazione nella figlia di un pensiero difforme dalla realtà. Lino Bottaro e Rita Benini dovranno rispondere della gravità dei fatti anche alla luce della minore età della ragazza, che aveva appena compiuto 18 anni al momento della morte.

Eleonora Bottaro è morta nell’ospedale di Schiavonia, sottolinea Il Corriere della Sera, dopo un’agonia durata pochi mesi. La diagnosi di leucemia linfoblastica acuta era arrivata appena a dicembre, in seguito ad un malore manifestato dalla giovane durante le feste natalizie. I medici di Padova credevano che Eleonora Bottaro avrebbe avuto ottime possibilità di guarigione grazie alla chemioterapia, ma i genitori, assistiti dall’avvocato Gian Mario Balduin, si sono rifiutati alla pratica.

Related posts

Leave a Comment