Chi l’ha visto video replica 3 maggio: Angela Celentano e gli altri casi

Chi l'ha visto

CHI L’HA VISTO VIDEO REPLICA DEL 3 MAGGIO – Nella puntata di Chi l’ha visto di oggi, mercoledì 3 maggio 2017, Federica Sciarelli parlerà di Angela Celentano. Alcuni nuovi sviluppi potrebbero portare al ritrovamento della ragazzina. Si approfondiranno inoltre le scomparse di Maria Chindamo e Laura Iulia Coste, oltre a quella di Matteo Masullo e la morte di Denis Bergamini.


Chi l’ha visto apre la sua puntata sul caso di scomparsa di Silvia Pavia, di San Maurizio Canavese (TO). I genitori cercano l’auto ed offrono una ricompensa a chi li aiuterà a trovarli. La donna è scomparsa lo scorso mercoledì attorno alle 10:30, dopo aver incontrato un’amica. Quest’ultima rivela di averla vista stressata negli ultimi tempi, per via di alcuni malori, ma non da giustificare un allontanamento. Il fratello riferisce infatti in trasmissione che Silvia Pavia soffriva di depressione e problemi esistenziali, motivo per cui era seguita da alcuni specialisti.


Chi l’ha visto si occupa anche della misteriosa scomparsa di Laura Iulia Coste, avvenuta nel luglio 2016. La commessa della provincia di Rimini ha fatto una telefonata in seguito ai primi appelli della famiglia ed ha fatto intuire di non poter parlare. Ha chiesto inoltre di togliere ogni appello, ma scompare di nuovo. Fino alla seconda ed ultima telefonata.

“Morirò da sola, come figlia di nessuno”

Secondo la sorella Viviana, Laura Iulia Coste aveva paura che qualcuno entrasse nella sua casa per farle del male. Aveva chiesto infatti di installare delle serrature, ma con il passare del tempo i suoi timori erano diventati sempre più forti. Chi l’ha visto si è occupata della scomparsa della commessa di Maison Armani già ad ottobre dell’anno scorso. “Forse qualcuno la perseguitava“, riferisce all’epoca Stefano, un amico, “per questo cambiava spesso numero di cellulare“.


Chi l’ha visto parla poi di Maria Chindamo, la commercialista di Rosarno scomparsa ad inizio 2016. Un evento tragico seguito dal suicidio del marito, avvenuto appena l’anno prima. In seguito all’appello del parroco del paese – don Pino De Masi – qualcuno ha scritto al religioso, facendo intuire che la scomparsa di Maria Chindamo sia collegata a qualcosa di preciso.

Chi l'ha visto video replica puntata 3 maggio

Ferdinando Gutturiero si uccide in seguito al crollo del suo matrimonio: la moglie infatti aveva un’altra relazione. Per questo ed altri motivi che avevano provocato in lui una profonda depressione. Maria Chindamo scompare inoltre 48 ore prima del primo anniversario della morte del marito.


Chi l’ha visto si concentra poi sul caso di Angela Celentano, scomparsa da 21 anni.

“Non c’è stato mai un giorno in cui abbiamo pensato di non vederla più”

I genitori non si danno per vinti, anche se è trascorso molto tempo. Di quell’agosto ricordano il dolore e Catello Celentano racconta l’attimo in cui si accorse della scomparsa. Il giorno precedente si racconta che la cugina maggiore di Angela Celentano avesse avuto un sogno riguardo alla sua scomparsa. In realtà si tratta di una favola che la ragazzina aveva raccontato alla cuginetta: ha sostituito il suo nome a quello di Cappuccetto Rosso.

“Ti immagini se domani andiamo e Angela scompare”

L’avvocato della famiglia, Luigi Ferrandino, conferma che le indagini si stanno concentrando su Celeste Ruiz. Gli italiani hanno infatti richiedere che le autorità trovino la ragazza e scoprano se è davvero Angela Celentano. I rapporti fra i familiari e Celeste Ruiz – nome fittizio – si interrompono dopo un anno e mezzo di corrispondenza. Scrive di essere stata abbandonata da una donna delle pulizie e di essere stata adottata in seguito.

Nel 2013 il figlio di una donna messicana confessa di aver inviato le email, ma un anno dopo ritratta. La famiglia di Acapulco è stata interrogata diverse volte, ma l’abitazione non è mai stata perlustrata. Durante la puntata di Chi l’ha visto una giornalista messicana rivela inoltre che le autorità locali non si sono mai impegnate per diffondere la storia di Angela. Qualcosa tuttavia potrebbe cambiare in breve grazie ad un reportage sulla ragazza.


Chi l’ha visto tratta in seguito il caso di Denis Bergamini – alias di Donato – il giocatore del Salerno morto in circostanze sospette. Nel registro degli indagati sono finiti infatti in questi giorni l’ex fidanzata di Denis Bergamini, Isabella Paternò, è il camionista che quella notte avrebbe travolto il giocatore. All’epoca dei fatti Isabella riferisce a Denis di essere rimasta incinta ed il calciatore sceglie di sposarla. Nonostante questo, la loro relazione si interrompe.

Il giorno del presunto incidente Isabella si trova con Denis. Riferirà agli inquirenti di alcuni strani discorsi fatti dal giocatore, riguardo alla volontà di andarsene. Tempo dopo, si sarebbe tuffato sotto ad un camion in corsa. In seguito ad una prima archiviazione del caso le indagini si spostano sulla donna e Raffaele Pisano: quest’ultimo è l’autista che quella notte avrebbe investito Denis Bergamini. Negli ultimi giorni i legali della famiglia della vittima hanno richiesto la riesumazione del corpo del calciatore, per verificare alcune dinamiche. In un primo referto infatti il medico legale aveva evidenziato alcuni segni incompatibili con un patto ad alta velocità.


Nella puntata di Chi l’ha visto si parla anche della morte di Jennifer Zacconi. Incinta e 19enne è stata sepolta viva da Lucio Niero, l’uomo con cui all’epoca aveva una relazione. Il caso di cronaca è ritornata a fare scalpore in seguito al permesso premio concesso l0 scorso 1 aprile al detenuto. Mancavano 18 giorni al parto e la giovane mamma aveva preparato tutto.

Una storia che inizia con una scomparsa, avvenuta in provincia di Venezia, a Martellago. Un giorno Jennifer Zacconi conosce Lucio Niero nel suo locale di karaoke e crede alle sue parole, non sapendo che è sposato ed ha due figli. La verità emerge quando Jennifer gli riferisce di essere incinta: Lucio Niero non vuole il bambino e preme perché abortisca.

Quella sera Jennifer Zacconi non ritorna a casa e non risponde alle numerose chiamate della madre. Dopo la mezzanotte la donna riceve una telefonata in cui Lucio Niero le comunica di non aver incontrato la figlia come pattuito. Sarà l’inizio di un calvario che porterà Niero a confessare di aver ucciso Jennifer dopo averla sepolta viva, ma al processo gli verrà contestato solo il procurato aborto e l’omicidio della ragazza. Il bambino infatti non è mai nato e la legge stabilisce che può essere incolpato solo di mancato aborto.


Chi l’ha visto approfondisce anche il caso di Matteo Masullo, scomparso a febbraio dalla provincia di Foggia. Una storia controversa, fatta di omicidi, minacce e vendette. La sera della scomparsa infatti Matteo Masullo riceve una telefonata e raccomanda al suo interlocutore di non presentarsi da solo. Il padre Nicola riferisce inoltre di aver ricevuto delle minacce da qualcuno e di temere per la vita dei suoi familiari.

Durante le indagini di Chi l’ha visto emergono altri particolari: l’omicidio di Giuseppe Anastasio è collegato? Il 33enne viene ucciso infatti appena 48 ore dalla scomparsa di Matteo Masullo. Un caso di lupara bianca? Anastasio è stato ucciso forse durante un regolamento di conti per droga e risulta responsabile anche della morte di una bambina di 12 anni, avvenuta durante una sparatoria.

Chi sta minacciando Nicola Masullo è convinto che stia nascondendo il figlio ed ha messo una taglia di 100 mila euro perché venga ritrovato. Qualcuno in paese ipotizza inoltre che proprio Matteo potrebbe essere coinvolto nell’assassinio di Giuseppe Anastasio.


Chi l’ha visto – schede altri casi di scomparsa


CHI L’HA VISTO VIDEO REPLICA DEL 3 MAGGIO 2017 – Per vedere e rivedere le vecchie puntate della trasmissione di Rai 3, basterà accedere all’archivio del portale dell’emittente, disponibile a questo indirizzo. La puntata di oggi, mercoledì 3 maggio 2017, verrà caricata nella stessa sezione subito dopo la fine della messa in onda.

Related posts

Leave a Comment