Maria Chindamo: una lettera riapre le indagini | Chi l’ha visto

maria chindamo

Maria Chindamo ritorna ad impegnare le autorità italiane grazie ad un nuovo indizio. Gli inquirenti sono ormai certi di doverne cercare il corpo, forse smossi da alcuni particolari rilevati in una lettera inviata al parroco della zona. Che cosa c’è scritto? Il caso nella puntata del 31 maggio di Chi l’ha visto. 


Maria Chindamo è stata fatta sparire da “un tribunale parallelo”? Il dubbio del fratello Vincenzo è che l’imprenditrice 44enne possa essere finita in mani losche, collegate ad un nome di cui spesso di ha paura. Mafia, ‘ndrangheta. Un’ipotesi che è stata fatta dai familiari di Maria fin dall’inizio, poi caduta misteriosamente nel vuoto. A distanza di un anno dalla scomparsa della donna, si riprendono le redini della pista. Perchè?

Gli inquirenti intanto continuano a cercare il corpo di Maria Chindamo, fra lo sgomento dei familiari. In particolare si scava e si cerca nella zona antistante alla scena del crimine, l’ultimo luogo in cui è stata avvistata la donna. Sembra infatti che le autorità si siano mosse in seguito ad una lettera pervenuta a don Pino De Masi ed in cui sono presenti dei particolari scottanti. Chi ha fatto sparire Maria Chindamo?

L’allontanamento volontario è stato escluso fin dagli inizi, soprattutto per via delle tracce di sangue rilevate sulla macchina della donna. E’ il 6 maggio del 2016, un giorno prima del primo anniversario della morte di Vincenzo, il marito di Maria Chindamo. E’ in questo giorno che l’imprenditrice scompare misteriosamente nel nulla. Un piano premeditato, a partire dall’orario di cui si hanno le ultime tracce della 44enne, fino alla manomissione preventiva dell’unica telecamera di sicurezza presente sul posto.

Vincenzo, il fratello di Maria Chindamo a Chi l'ha visto

Particolari di cui si è discusso a lungo a Chi l’ha visto, nel corso di più puntate. Nell’appuntamento del 31 maggio è intervenuto Vincenzo Chindamo per fare un ulteriore appello e per parlare nel caso. Con una voce tremolante, il fratello di Maria descrive in studio quale stato d’animo l’abbia colto in seguito alle ultime rivelazioni.

Federica Sciarelli rivela inoltre che è pervenuta una lettera alle Redazioni inviata da Laureana di Borriello. All’interno alcuni stralci di un discorso di Giovanni Falcone e la foto di Vincenzo Freiland. Si tratta di un 83enne scomparso nella stessa zona e con le stesse modalità di Maria.

Una modalità assolutamente tipica degli ambienti mafiosi e in territori che SONO mafiosi

L’anziano ha visto qualcosa che non avrebbe dovuto vedere, forse collegato proprio all’imprenditrice calabrese?

Related posts

Leave a Comment