Quarto Grado video replica: dall’arresto di Bossetti al sospetto sul caso Chindamo | 9 giugno 2017

Quarto Grado, anticipazioni e video replica

QUARTO GRADO VIDEO REPLICA PUNTATA DEL 9 GIUGNO 

Quarto Grado ritorna nella prima serata di venerdì 9 giugno. In apertura, il conduttore Gianluigi Nuzzi si concentra sul caso di Massimo Bossetti e dell’omicidio di Yara Gambirasio. Per la prima volta intervengono in una trasmissione in diretta la madre del muratore di Mapello e la gemella, Ester Arzuffi e Laura Bossetti.

Quarto Grado video replica del 9 giugno – L’arresto di Massimo Bossetti

Quarto Grado mostra le immagini dell’arresto di Massimo Bossetti, un evento che sembra non coglierlo di sorpresa. Diversa invece la posizione della madre e della sorella, così come il resto della famiglia. La moglie del muratore è sconvolta e crede già che Bossetti sia colpevole, ma punta il dito anche contro Ester Arzuffi. La donna e l’altro figlio della donna credono infatti che stia mentendo riguardo alla sua relazione con Giuseppe Guerinoni. Ruota tutto attorno a questo particolare, che riconduce alla prova regina del DNA. E’ questa ad incastrare Massimo Bossetti come assassino di Yara Gambirasio, ma porta allo stesso tempo a rivelazioni shock e clamore mediatico.

Quarto Grado video replica del 9 giugno – I sospetti su Ester Arzuffi

Alcune intercettazioni ambientali mostrano come Ester Arzuffi venga messa presto alla gogna anche dalla sua stessa famiglia. La cognata, il figlio e Marita Comi pensano che nasconda qualcosa. La cognata in particolare afferma che tutti in paese sanno delle scappatelle della donna e che “piaceva agli uomini“. Un’ipotesi che la Arzuffi smentisce con forza, anche di fronte ai risultati del DNA. Anzi ipotizza di poter essere stata vittima di un errore, forse legato alle pratiche di fecondazione fatte dal ginecologo.

Quarto Grado video replica del 9 giugno – Maria Chindamo uccisa per vendetta?

A Quarto Grado si approfondisce di nuovo il caso di Maria Chindamo. La donna scomparsa e forse uccisa a Laureana di Borrello. Gli inquirenti sembrano concentrarsi con maggior forza sul collegamento fra l’aggressione all’imprenditrice ed il suicidio del marito Vincenzo Punturiero. Qualcuno si è voluto vendicare, magari un’amante ferita del marito di Maria Chindamo? Secondo una testimone anonima l’uomo aveva da tempo una relazione e forse più di una, di cui in paese si vociferava da tempo.

Quarto Grado video replica del 9 giugno – Omicidio Mauro Pretto, l’amico dei boschi

Chi ha ucciso Mauro Pretto, l’amico dei boschi della provincia di Vicenza? Una vita dedicata alla natura, che difendeva con tutto se stesso. Mauro Pretto viene ucciso a fucilate sull’uscio della sua casa nella Val di Gazzo, sui Colli Berici. La Procura intanto non ha alcun sospetto o pista su cui indagare, mentre ci si chiede se il 47enne sia stato ucciso per una ritorsione. Una fine violenta che tuttavia, sottolinea Il Corriere della Sera, non sembra collegata con la vita pacifica che aveva scelto. Eremita, lontano da tutti e circondato dalla natura e dai suoi cani. Una persona unica, come afferma la fidanzata Anna.

“Mauro sognava solo di fare il pastore. Io non ci vedevo un futuro anche se amavo il suo modo di essere, vero, puro, libero. Non avevo mai conosciuto una persona così. Forse non esiste nemmeno. Lui aiutava tutti senza avere nulla in cambio”

Quarto Grado video replica del 9 giugno – Jimmy Ruggeri, un delitto di camorra?

La puntata di Quarto Grado sposta l’attenzione sull’omicidio di Gianmario ‘Jimmy’ Ruggeri. Bella vita e tanti soldi, guadagnati con l’azienda di famiglia e leader nel settore della plastica. Il suo omicidio risale a quattro anni fa, ad opera di due persone a bordo di una moto e con il volto coperto dal casco. Una vera e propria esecuzione che ha lasciato molti dubbi e punti interrogativi. Siamo a Bergamo e la dinamica del delitto ricorda gli omicidi mafiosi. Eppure le indagini non hanno ancora portato ad una svolta. Secondo la sorella di Jimmy Ruggeri, la sua morte potrebbe essere collegata alla testimonianza che l’imprenditore avrebbe dovuto fare in un processo finanziario.

Quarto Grado video replica del 9 giugno – Isabella Noventa e Debora Sorgato

Quarto Grado approfondisce ancora il caso di Isabella Noventa. In studio si analizza in particolare il ruolo che Debora Sorgato avrebbe avuto nell’omicidio. Secondo Abbate il piano del trio e soprattutto di Freddy Sorgato, è scagionare la donna per permetterle di gestire il patrimonio di famiglia. Freddy si è infatti attribuito l’omicidio fin dall’inizio, mentre Debora Sorgato ha puntato il dito contro il fratello. Secondo Meluzzi invece, potrebbe esistere anche un quarto uomo che si è occupato di disfarsi del cadavere di Isabella Noventa. E forse la segretaria di Albignasego era ancora viva in questo presunto passaggio di consegna.

Quarto Grado video replica del 9 giugno – Carlotta Benusiglio è stata uccisa?

Nel finale della sua puntata, Quarto Grado riaccende i riflettori sulla morte di Carlotta Benusiglio. Si è trattato di suicidio o omicidio? Molti gli elementi rimasti oscuri, a partire dalla relazione violenta che la 37enne aveva ormai da tempo con l’ex fidanzato. Anche quella notte le telecamere li riprendono durante una furiosa lite e come dimostrano le denunce sporte dalla stilista. La sorella Giorgia ha sempre richiesto che si approfondissero le indagini su Marco Venturi, ma non sembra sia stata ascoltata. È stato lui ad uccidere Carlotta Benusiglio? Oppure la donna si è davvero suicidata? Un’ipotesi che non combacia con il temperamento solare di Carlotta e con la carriera fiorente che le si prospettava davanti.


Vuoi rivedere la puntata di Quarto Grado del 9 giugno? Clicca sul link per accedere al video ufficiale Mediaset

Correlati

Leave a Comment