Chi l’ha visto video replica: I casi dello speciale | 5 luglio 2017

Chi l'ha visto anticipazioni

CHI L’HA VISTO, VIDEO REPLICA DEL 5 LUGLIO 2017

Chi l’ha visto ritorna nella prima serata di oggi, mercoledì 5 luglio 2017, con una puntata speciale. In studio, Federica Sciarelli approfondisce i casi ed i misteri di cronaca recente e passata. Da Sissy Trovato Mazza ad Angela Ponte e da Luca Materazzo a Biagio Carabellò, alla ricerca della verità.

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | La scomparsa della piccola Rosa

In apertura, Chi l’ha visto ritorna sul caso di Rosa Di Domenico. La ragazzina di 15 anni scomparsa da Sant’Antimo, in provincia di Napoli, non ha ancora dato sue notizie. Le è successo qualcosa di brutto? Fra i sospetti degli inquirenti c’è la possibilità che l’allontanamento di Rosa sia collegato ad un’altra scomparsa, quella di Ali Qasib. Si tratta del 19enne che la ragazzina ha conosciuto via internet e che poco tempo fa aveva denunciato alle autorità. Rosa Di Domenico è stata infatti costretta a sottostare ad alcune richieste che hanno a che fare con la religione di Qasib. Quest’ultimo tuttavia sembra scomparso nel nulla nel novembre scorso, come confermato dal padre in precedenza. >> Tutti gli step del caso di Rosa Di Domenico a Chi l’ha visto.

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | Il caso di Daniele Potenzoni

Chi l’ha visto cerca ancora Daniele Potenzoni, l’uomo affetto da autismo scomparso a Roma nel giugno del 2015. I genitori continuano a cercarlo senza sosta ed alcuni mesi fa ci sono stati degli avvistamenti. Nessuno di questi si è rivelato tuttavia reale, anche quella foto scattata su un tram della Capitale e che ritraeva un uomo simile a Daniele Potenzoni. Che fine ha fatto?

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | Sissy Trovato, tentato omicidio o suicidio?

Chi l’ha visto ripercorre la tragedia che ha colpito Sissy Trovato Mazza, l’agente Sissy come viene chiamata affettuosamente. La 28enne calabrese si trova ancora in coma dal giorno in cui è stata ritrovata in ascensore, colpita alla tempia da un proiettile. Per la Procura si sarebbe trattato di un suicidio, ma la famiglia afferma il contrario. La vita di Sissy Trovato Mazza, agente della Penitenziaria e calciatrice, solare e sempre sorridente, non fa pensare ad una tragedia volontaria.

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | Gli indizi sul caso di Sissy

Emergono invece altri particolari che hanno a che fare con il suo lavoro alla Giudecca. Chi l’ha visto intervista diverse persone, ma sembra che nessuno voglia collaborare. Qualcuno ha voluto mettere a tacere Sissy? Pochi giorni prima dell’aggressione in ascensore, la ragazza aveva confidato ai genitori di aver ricevuto alcune segnalazioni riguardo al carcere in cui lavorava. Aveva denunciato in seguito che la lavanderia del penitenziario veniva sfruttata per un traffico di droga: è stato questo a portarla verso il coma? >> Qui il caso di Sissy Trovato Mazza a Chi l’ha visto.

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | La confessione di Gabriele DeFilippi

Gabriele DeFilippi ha ammesso da pochi giorni di essere l’unico responsabile della morte di Gloria Rosboch. La professoressa di Castellamonte era rimasta travolta dal fascino del ragazzo e suo ex alunno, come era successo già a molte persone. Al centro del suo omicidio, quei famosi 187 mila euro che Gabriele le ha sottratto con l’inganno. I risparmi di una vita, che Gloria gli aveva ceduto con la promessa di una vita insieme all’estero. Quando si era accorta della truffa, era ormai troppo tardi. Si era rivolta infatti ad un avvocato per sollecitare la restituzione dei soldi, ma Gabriele DeFilippi aveva già speso tutto. Grazie ai risparmi della donna, aveva potuto infatti ottenere quella vita di sfarzo ed eccessi che aveva sempre sognato. Una sorta di rivalsa, che progettava da diverso tempo. Inizialmente Gabriele tuttavia aveva rigettato le accuse, fino a scaricare ogni responsabilità sull’amico e amante Roberto Obert. Fino all’ultima confessione, in cui ha ammesso invece di essere stato lui a stringere la corda al collo di Gloria Rosboch.

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | Igor Vaclavic è fuggito all’estero?

Dopo diversi mesi di silenzio, Chi l’ha visto ritorna a parlare di Igor Vaclavic. La trasmissione mostra il famoso filmato, quello che riprende la morte di Davide Fabbri. In quel momento Igor il russo imbraccia un fucile e non esita a sparare contro il barista. Risparmia invece la moglie, nonostante le punti contro un’arma con l’intenzione di ucciderla. Dopo una fuga rocambolesca e delle ricerche che durano ancora oggi, Igor Vaclavic sembra essere riuscito a far perdere ogni traccia di sé. Pericoloso malvivente, Chi l’ha visto mostra un filmato delle autorità. All’epoca della fuga avevano raccomandato i cittadini della zona rossa di non spingersi verso atti di eroismo.

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | Il caso di Luca Materazzo

Luca Materazzo è accusato dell’omicidio del fratello Luigi. Possibile che l’ingegnere, considerato da tutti un bravo ragazzo e di buona famiglia, sia emigrato ad Abu Dabhi? Gli Emirati Arabi sono una meta prediletta da alcuni latitanti italiani che, grazie alla mancanza di un accordo di estrazione con l’Italia, possono sfuggire alla legge. Chi l’ha visto ha incontrato proprio ad Abu Dabhi un altro latitante, Andrea Nucera. >> L’approfondimento di Chi l’ha visto sul caso di Luca Materazzo e Andrea Nucera.

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | Biagio Carabellò, ucciso in casa?

Biagio Carabellò è stato ucciso nel suo appartamento? Gli ultimi rilevamenti dei RIS nel suo appartamento potrebbero presto portare ad una svolta uno dei casi più controversi della cronaca italiana. Chi l’ha visto ripercorre il caso, partendo dal matrimonio fra Biagio ed Elisabetta Filippini. Un amore grande finito in tragedia, a causa della morte della donna. Ed è proprio riguardo a quest’ultima che emergono particolari inquietanti. Prima del decesso di Elisabetta, nella vita di Biagio Carabellò entra a far parte Simona Volpe. Una cara amica, come riferirà lei stessa a Chi l’ha visto, ed oggi accusata di aver falsificato il testamento della moglie di Biagio.

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | Il testamento e Simona Volpe

Un confronto fra la calligrafia della Volpe e quella del testamento di Elisabetta, ha infatti emerso con chiarezza che si tratta di un documento fittizio. Gli specialisti di parte e della Procura hanno evidenziato come la scrittura del testamento della Filippini sia infatti identica a quella di Simona Volpe. Quest’ultima tuttavia ha sempre negato tutto, anche alle telecamere di Chi l’ha visto, ed ha affermato più volte di aver ricevuto disposizioni a riguardo proprio da Biagio Carabellò. Prima di sparire, l’uomo le avrebbe detto di farne ciò che voleva, anche di bruciare lo scritto. Eppure in casa di Biagio sono state rilevate delle tracce di sangue su segnalazione della sorella. Si tratta della scena del crimine? >> Ti potrebbe interessare il servizio di Chi l’ha visto sul caso di Biagio Carabellò.

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | Il caso di Maria Chindamo

Chi l’ha visto ritorna a parlare di Maria Chindamo e della scomparsa di un altro uomo, in una zona attigua a Laureana di Borrello. Si tratta di Vincenzo Freiland, che secondo alcuni potrebbe aver assistito all’aggressione alla 40enne oppure potrebbe essere stato informato di dove si trova il suo corpo. Una vicenda che parla anche di ‘ndrangheta e di delitti d’onore, un vortice in cui Maria Chindamo potrebbe essere scivolata a causa di una relazione mai accettata. La donna è scomparsa infatti ad un anno esatto dal suicidio del marito Nando: i due eventi sono collegati?

Chi l’ha visto video replica, 5 luglio | Giuseppe Marchetti e Angela Ponte

Nella parte finale dello speciale, Chi l’ha visto si concentra sulla scomparsa di Giuseppe Marchetti. Il libraio di cui non si hanno notizie da ormai tre anni, mentre si trovava alla festa di nozze di alcuni amici. >> Ti potrebbe interessare l’approfondimento del servizio di Chi l’ha visto su Giuseppe Marchetti. Chi l’ha visto parla inoltre di Angela Ponte, una scomparsa misteriosa avvenuta 24 anni fa. In passato, la conduttrice storica del programma di Rai 3, la Raffai, aveva ricevuto la segnalazione di un Carabiniere, che affermava di aver visto Angela in una zona malfamata della cittadina siciliana. A distanza di tanti anni, i genitori di Angela Ponte devono affrontare anche un’altra tragedia. La figlia più grande, Simona Ponte, si è vista infatti sottrarre i figli dagli assistenti sociali dopo aver denunciato un pedofilo vicino di casa.


CHI L’HA VISTO VIDEO REPLICA DEL 5 LUGLIO 2017 – Per vedere e rivedere le vecchie puntate della trasmissione di Rai 3, basterà accedere all’archivio del portale dell’emittente, disponibile a questo indirizzo. La puntata di oggi, mercoledì 5 luglio 2017, verrà caricata nella stessa sezione subito dopo la fine della messa in onda.

Related posts

Leave a Comment