Rita Bellanza a X Factor 11, Le parole che non dico mai: video e testo dell’inedito

rita bellanza inedito

Levante, Antonio Filippelli, Alice Bisi hanno cucito addosso un vestito a Rita Bellanza a X Factor 11 e tutto sembra pronto per ricominciare per lei. La cantante delle under donna di Levante, l’unica ancora rimasta, ricomincia dal suo inedito e ci porta, quasi, alle sue audizioni. Le due doti da interprete sono sottolineate e messe in evidenza con questo brano ma per arrivare ancora alla perfezione ci vuole tempo e lo stesso Manuel Agnelli la invita a gestire questa sua fragilità per non rimanere incastrata in un gioco tremendo di emotività.  Clicca qui per vedere il video dell’esibizione.

IL TESTO DI LE PAROLE CHE NON DICO MAI

Le parole che non dico mai è il titolo dell’inedito che Rita Bellanza a X Factor 11 è riuscita a cantare questa sera non senza piccoli errori tecnici. I giudici continuano ad essere buoni e anche lei è promossa da tutti. Ecco di seguito il testo della canzone:

Siamo fragili in questo silenzio
le parole che non dico mai
sono un peso che mi porto dentro
ho lasciato le dicesse il vento per me

Siamo immobili ed ora lo sento
le distanze infinite tra noi
a un centimetro da un cuore spento
ho soffiato troppo forte dentro di te

e poi di me che resterà
tra i miei ricordi la realtà
si infrange e taglia i palmi delle mani
e poi di noi chi rimarrà
a credere che non è già
la fine che ci aspetterà domani

siamo stati il più grande dispetto
che potessimo farci tra noi
il coraggio di distruggere tutto
e rimanere con un pugno di vento

e poi di me che resterà
tra i miei ricordi la realtà
si infrange e taglia i palmi delle mani
e poi di noi chi rimarrà
a credere che non è già la fine che ci aspetterà domani
parlami di te
di me, di quel che è stato nostro

portami con te domani
anche se non ci sarà posto

resta ancora qui per stringerci nell’ultimo secondo

andiamo via così di spalle con un cuore vagabondo

poi di me che resterà
tra i miei ricordi la realtà
si infrange e taglia i palmi delle mani.

Related posts

Leave a Comment