Milizie libiche Vs ISIS, il servizio de Le Iene | VIDEO

le milizie libiche . Le Iene

LE MILIZIE LIBICHE CHE COMBATTONO L’ISIS, IL SERVIZIO DE LE IENE

Le milizie della Libia solo una delle forze in campo per combattere l’ISIS, che in molte zone è ormai stato costretto ad indietreggiare. Come sottolineano Le Iene, questo non vuol dire che i terroristi siano ormai innocui, anzi. Gli omicidi, gli attentati, le guerre sul campo continuano ad avvenire con un ritmo sferrato ed è anche per questo che ragazzi volontari come quelli che compongono le milizie libiche sono essenziali per impedire che l’ISIS possa diffondersi ancora a macchia d’olio. Tanti i posti di blocco inquadrati dalle telecamere de Le Iene, molti dei quali realizzati con mezzi di fortuna e container. Il ruolo delle milizie libiche continua però ad essere essenziale: anche se i terroristi si trovano in zone interne al deserto del Sahara qualcuno infatti provvede a rifornirli di benzina e di armi.

E questo vuol dire necessariamente che ci sia un punto di contatto con l’esterno. Le Iene evidenziano infatti come alcuni sostenitori del Daesh, dell’ISIS, ripuliscano il proprio aspetto per non essere riconoscibili e facciano il pieno delle loro auto per portare carburante alle varie fazioni. Spesso però le auto vengono usate dai martiri per far saltare i posti di blocco e colpire quelli che agli occhi dell’ISIS è il nemico. L’inviato de Le Iene ha seguito inoltre le milizie libiche in un’operazione importante, ma svolte da un gruppo di persone senza alcuna preparazione militare. Le milizie libiche sono infatti composte da ragazzi al di sotto dei 30 anni che hanno deciso di contrastare i ribelli con le proprie forze, nella speranza di essere un giorno riconosciuti dall’esercito e potervi entrare. Clicca qui per rivedere il video con il servizio di Pellazza de Le Iene sulle milizie libiche.

Related posts

Leave a Comment