Licia Gioia, suicidio o omicidio? Il particolare della torta | Chi l’ha visto

Licia Gioia - Chi l'ha visto

LICIA GIOIA, LA MORTE DEL MARESCIALLO DEI CARABINIERI DI SIRACUSA A CHI L’HA VISTO

Chi l’ha visto ritorna sul caso di Licia Gioia nella sua puntata del 29 novembre. Si tratta del Maresciallo dei Carabinieri di Siracusa, morta per un presunto suicidio dopo 8 mesi di matrimonio con Francesco Ferraro. Tutto sembra ruotare attorno ad una torta al cioccolato, che secondo i familiari della donna avrebbe preparato per il figlio del marito poco prima della sua morte. Un dettaglio che il poliziotto tuttavia ha negato anche di fronte alle telecamere di Chi l’ha visto. Come abbiamo sottolineato in un precedente articolo, disponibile qui, l’importanza della torta è strettamente collegata con la tesi del suicidio. Possibile che Licia Gioia avesse pensato di togliersi la vita, mentre i suoi gesti indicano altro? Dalla torta al week end prenotato al centro benessere con il marito, per il mese successivo.

Una testimonianza importante, quella del medico del 118, è stato il primo ad ascoltare il racconto di Francesco Ferraro. Quest’ultimo infatti avrebbe affermato che Licia Gioia avesse manifestato tendenze suicide già il giorno prima. Dopo gli spari, il poliziotto riferisce infatti agli inquirenti che il Maresciallo si sarebbe prima sparata alla testa e poi lo avrebbe colpito ad una gamba per sbaglio, nel tentativo di spararsi ancora. Una dinamica che le autorità hanno trovato strana, dato che la donna è stata ritrovata con la testa completamente spaccata a causa del primo colpo. Come avrebbe potuto sparare per la seconda volta?

I due colpi d’arma da fuoco, tesi a confronto sulla m orte di Licia Gioia

Il medico legale della Procura, il dottor Coco, ha ipotizzato che Licia Gioia si trovasse di fronte al marito al momento della morte. Secondo il legale della famiglia della donna ipotizza che i due possano aver avuto una lite nei momenti prima della morte del Maresciallo. Entrambi del resto avevano residui di polvere da sparo e anche per questo si attende la perizia balistica che possa confermare la sequenza degli spari che hanno portato alla morte di Licia Gioia. Un altro particolare strano nel racconto di Francesco riguarda lo specchio, verso cui sarebbe stato diretto il primo sparo e che di rimbalzo l’avrebbe colpita alla testa. Il legale della famiglia della donna sottolinea invece che la morte sia sopraggiunta all’istante, a causa del primo sparo.

E’ necessario quindi stabilire il periodo intercorso fra il primo colpo ed il secondo. Quest’ultimo potrebbe essere partito a causa del contraccolpo, dovuto ad un rilascio del braccio di Licia Gioia? Un esperto della balistica ha sottolineato alla giornalista di Chi l’ha visto che il foro d’entrata potrebbe confermare o smentire la tesi del suicidio. Nel caso in un colpo di rimbalzo, il foro d’entrata sarebbe infatti molto diverso rispetto ad un proiettile sparato in modo diretto alla testa.

Related posts

Leave a Comment