La morte di Attilio Manca a Le Iene, le ultime notizie | VIDEO

Blue Whale - Le Iene

IL CASO DI ATTILIO MANCA A LE IENE, IL SERVIZIO DEL 10 DICEMBRE

Le Iene approfondiscono il caso di Attilio Manca: la sua morte è avvenuta per overdose oppure qualcuno lo ha ucciso? Sulla tesi dell’omicidio non ha alcun dubbi la madre della vittima, che attribuisce la tragedia al collegamento fra l’urologo e Bernando Provenzano. Quest’ultimo infatti si è operato diversi anni fa presso l’ospedale di Marsiglia, lo stesso in cui quel giorno si sarebbe trovato Attilio Manca. Secondo quanto sottolineato da Le Iene, l’urologo avrebbe operato alla prostata Provenzano senza sapere chi fosse realmente.

La tesi dei pentiti, fra cui il boss Francesco Pastoia, Giuseppe Setola, Stefano Lo Verso e Giuseppe Campo, è che Attilio Manca sia stato ucciso proprio perché testimone scomodo. Secondo D’Amico l’omicidio dell’urologo sarebbe stato compouto da Faccia da mostro, conosciuto anche con il nome di “u calabrisi” e morto di infarto tempo fa. L’inviato de Le Iene mette in luce alcuni punti oscuri della morte di Attilio Manca, fra cui il setto nasale spostato della vittima e diversi altri segni che dimostrerebbero una colluttazione.

La famiglia dell’urologo rifiuta inoltre di accettare che la vittima venga fatta passare come un eroinomane. I buchi fatti con la siringa, tramite cui sarebbe stata iniettata la dose letale di eroina che l’ha portato alla morte, sono presenti tra l’altro sul braccio sinistro. Un particolare strano se si considera che Attilio Manca era mancino. Nella villa del medico non sono stati ritrovati inoltre accessori attribuibili ad un eroinomane e sul corpo dell’urologo sono stati rilevati solo i due buchi fatali.

Il medico legale Dalila Ranalletta, chiamata come consulente dagli inquirenti, ha sottolineato a Le Iene di aver trovato strano solo il fatto che sulla scena del crimine non sia stato ritrovato il laccio emostatico e le impronte di Attilio Manca sulla siringa. Un altro dettaglio strano riguarda la versione di Ugo Manca, cugino dell’urologo e uno di coloro che afferma che il medico fosse un eroinomane. Le sue impronte digitali ritrovati sulla scena del delitto sarebbero inoltre proprio quelle di Ugo Manca, ritrovato in possesso di un’arma illegale in quel periodo. Inseriremo in questo spazio il servizio de Le Iene sulla morte di Attilio Manca non appena disponibile. 

Related posts

Leave a Comment