Bambino usato come cavia? Il servizio de Le Iene sul piccolo Erik | VIDEO

bambino cavia - le iene

BAMBINO USATO COME CAVIA? LE IENE RACCONTANO LA STORIA DEL PICCOLO ERIK

Nella puntata del 12 dicembre, Le Iene raccontano la disavventura del piccolo Erik, un bambino di appena cinque anni che ha rischiato la vita a causa di un’operazione sperimentale. Andrea, il papà del bambino usato come cavia, si è ritrovato infatti a dover sottoporre il figlio ad un intervento chirurgico per via di una grave malformazione al cuore. Secondo i medici, l’operazione era andata a buon fine e il bambino avrebbe dovuto riprendere le normali attività fisiche e ludiche proprie della sua età. Andrea si accorge però che nel corso del tempo Erik non migliora ed anzi sembra avere dei forti problemi.

Decide quindi di portarlo in un ospedale diverso da quello di Padova, scegliendo di farlo ricoverare dal Bambin Gesù di Roma. Gli specialisti notano subito una situazione molto grave, tanto che non hanno la certezza di poter salvare la vita di Erik. Durante il controllo emerge inoltre che al bambino non è stato immesso solo un pacemaker, ma anche un dispositivo sperimentale. Una membrana che non sarebbe stata autorizzata dalla famiglia di Erik. Il Dottor Mazzara, sottolinea che il CorMatrix non si è rivelato la soluzione giusta per le cure del bambino.

Secondo il cardiochirurgo, il CorMatrix sarebbe stato usato senza cognizione di causa, solo perché “fa figo”. Ora Erik è fuori pericolo e come sottolinea Andrea a Le Iene può finalmente fare tutte le attività proprie della sua età. Oltre al danno però si è aggiunta anche la beffa, perché quando il papà del bambino ha chiesto di avere un risarcimento, si è visto rifiutare la richiesta. Le Iene hanno intervistato quindi il Dottor Padalino, il cardiochirurgo responsabile del progetto Cormatrix, che ancora una volta ha stabilito come il miglioramento di Erik non sia collegato con la rimozione della membrana. Clicca qui per rivedere il video con il servizio de Le Iene. 

Related posts

Leave a Comment