Eleonora a C’è posta per te, rifiuta di perdonare la famiglia | VIDEO

C'è posta per te

Eleonora nega il perdono alla madre Monia: la sua storia a C’è posta per te

La seconda storia di C’è posta per te, in onda nella prima serata di Canale 5 del 27 gennaio 2018, ci parla della famiglia di Monia, Luigi e Federica. I primi due sono i genitori della ragazza e di un’altra figlia, Eleonora, che da alcuni anni a questa parte ha deciso di interrompere ogni rapporto con la famiglia. Monia ha deciso di contattare sia Eleonora che il marito Christian per capire quali siano stati i suoi errori, soprattutto dopo aver scoperto tramite Facebook che da dieci giorni è nata la seconda figlia della coppia.

La voce di Maria De Filippi come sempre ci racconta la nuova storia di C’è posta per te. Si tratta di Eleonora, entrata in conflitto con la madre per via del suo matrimonio con Christian. La ragazza infatti ha scelto di andare via di casa in seguito ad una lite con i genitori, dovuti ad una spesa eccessiva per le sue nozze. In particolare, Monia ha avuto da ridire con la figlia per via di alcuni inviti del costo di 500 euro, una cifra richiesta per un totale di 36 partecipazioni. E’ questa la miccia definitiva che fa scattare il contrasto fra i genitori ed Eleonora, soprattutto perché la coppia scopre che la figlia ha superato di molto il budget a disposizione per le tasche di Luigi.

Nonostante i numerosi tentativi di parlare con la ragazza, Monia e Luigi non sono riusciti ad entrare in contatto con lei. In una delle ultime telefonate, rivelano a C’è posta per te, Christian ha intimato loro di non cercare più la moglie, pena una denuncia di stalking. E’ Monia a prendere la parola per prima, ma la reazione della figlia e del marito è significativa. Entrambi non credono infatti che la donna sia sincera e che le sue parole di lode siano in realtà fasulle. Anche Luigi non si capacita del trattamento ricevuto, per non parlare di Federica, che è rimasta sconvolta dall’allontanamento della sorella.

Eleonora invece ha una versione del tutto diversa: alla conduttrice di C’è posta per te svela infatti che il motivo economico non è stato determinante per la lite. All’origine della sua decisione ci sarebbe in realtà la pressione subita dalla madre, che definisce come “il burattinaio della famiglia”. Christian aggiunge inoltre che lo screzio definitivo è nato in realtà dal licenziamento della moglie, dovuto ad uno strano collegamento con il lavoro in cooperativa di Luigi. Un punto di vista che cozza con quello dei genitori, ma di cui Eleonora sembra fortemente convinta. Rivedi la storia di Eleonora e Monia grazie al video di C’è posta per te, disponibile su WittyTv

Correlati

Leave a Comment