Il caso di Martina Rossi, la richiesta assurda della difesa | Chi l’ha visto

Il caso di Martina Rossi, indignato il padre per la richiesta dei difensori dei due indagati: il servizio di Chi l’ha visto

Chi l’ha visto prosegue nella sua puntata ad approfondire un altro caso che riguarda una giovane ragazza. Si tratta infatti di Martina Rossi, la giovane che secondo l’accusa sarebbe precipitata dal sesto piano di un hotel mentre fuggiva dai suoi aggressori. Durante una delle ultime udienze, gli avvocati che difendono i due indagati hanno infatti richiesto che fra i testimoni possa essere chiamato anche Carlo Verdone. Secondo i legali, in uno dei suoi celebri film (Bianco, Rosso e Verdone) sarebbe presente una scena simile a quanto avvenuto a Martina Rossi, che avvalorerebbe la scena del suicidio.

Una richiesta che Bruno Rossi, il padre di Martina, ha accolto con sdegno: un sentimento a cui si unisce Chi l’ha visto. Il servizio del programma di Rai 3 fa inoltre notare un altro particolare. La richiesta dei difensori contiene un’inesattezza, dato che la scena del suicidio a cui si fa riferimento riguarda il film Viaggi di Nozze ed in particolare alla storia che vede Carlo Verdone al fianco di Veronica Pivetti, Fosca nella pellicola. I legali dei due indagati avrebbero in seguito richiesto che l’attore non venga considerato come possibile testimone, ma il giudice si potrà esprimere a riguardo solo fra qualche giorno, in occasione della nuova udienza.

Correlati

Leave a Comment