Giorgio Manetti a Uomini e Donne: “Hai raggiunto il fondo”, l’accusa di Gianni | Video

Uomini e Donne

UOMINI E DONNE, PUNTATA DEL 15 FEBBRAIO: VIDEO DI GIORGIO MANETTI

Oggi nel trono over di Uomini e Donne abbiamo visto un Giorgio Manetti furioso. Ieri Gianni Sperti l’aveva accusato di avergli regalato il libro solamente per farsi pubblicità. Nella puntata del 15 febbraio le cose per il cavaliere non sono andate meglio. Il gabbiano infatti aveva iniziato una conoscenza con Paola, una signora bionda.

A quanto pare la situazione tra loro, durante un’uscita, si era fatta così intima da spingere l’uomo a tentare un approccio fisico con la dama. La donna però aveva deciso di respingerlo perché si trovavano per la strada. “Poteva esserci qualcuno col telefonino a riprenderci e saremmo finiti su Youtube”, ha sottolineato Paola.

Questo sonoro rifiuto ha portato il cavaliere più corteggiato di Uomini e Donne a chiudere i rapporti con la dama, attirando su di sé le critiche di buona parte del pubblico in studio. Anche Marina, dal parterre femminile, ha rincarato la dose affermando: “Non ti è piaciuto che lei si sia tirata indietro e ora chiudi. Sei un gentiluomo e questa decisione non è da te”.

L’opinionista Gianni Sperti ha trovato particolarmente pretestuoso il discorso dell’uomo e ha sbottato: “Qui si sta toccando il fondo”. Il ballerino d’altronde continua a essere convinto che il cavaliere nasconda una relazione con Anna Tedesco.

Giorgio Manetti, dal canto suo, ha però sottolineato che – dall’inizio della sua esperienza nel programma – ha avuto rapporti fisici solamente con due donne. Questo quindi sarebbe un punto a suo favore, che lo discolperebbe dalle accuse ricevute in studio.


Uomini e Donne: come rivedere il video con Giorgio Manetti nella puntata del 15 febbraio

Vuoi rivedere la puntata di Uomini e Donne (Trono Over) del 15 febbraio 2018? Clicca qui per accedere al portale ufficiale di WittyTv dove troverai tutti i contenuti multimediali dello show*

[* il video è disponibile di solito entro mezzora dalla messa in onda]

Correlati

Leave a Comment