Don Michele Barone a Le Iene, arrestato per violenza e finti esorcismi | VIDEO

Don Michele Barone, un finto esorcista? Arrestato il prete grazie al servizio de Le Iene

Le Iene si sono occupate di don Michele Barone in una recente puntata. Gaetano Pecoraro è voluto ritornare sulla vicenda e non solo perché il sacerdote è collegato con un presunto esorcismo ai danni di una 13enne, costretta a subire botte e pugni e alimentata a latte e biscotti. Una testimone si è fatta avanti nei giorni successivi alla messa in onda del primo servizio, rivelando di aver subito degli abusi fisici da parte di don Barone. Giada, il nome fittizio assegnato alla 13enne, non sarebbe stata infatti la sola a subire un esorcismo da parte del prete: alcune avrebbero sui 15/16 anni.

Una in particolare rivela di aver dormito per due anni con don Michele Barone, ma non riuscirà mai a dare a Le Iene la propria testimonianza. Alla richieste di Pecoraro, emerge che il sacerdote è il cugino del braccio destro del boss Michele Zagaria e per questo hanno paura di ritorsioni. E c’è di più perché Le Iene sottolineano che don Barone avrebbe una vera e propria ossessione per i soldi, tanto da dispensare prestiti e richieste di restituzioni. La dinamica è facile da intuire: in cambio di viaggi vantaggiosi e pellegrinaggi, convincerebbe i fedeli a farsi dare diverse centinaia e migliaia di euro.

L’avvocato Carlo Taormina, che difende don Michele Barone, confermerà in seguito che tutto verrà chiarito nelle sedi più opportune. In seguito tuttavia il prete verrà arrestato dalle autorità, proprio il giorno stesso in cui aveva deciso di partire per Cracovia. Eppure l’inviato de Le Iene non può fare a meno di ricordare le parole di alcuni genitori delle ragazze vittime dei presunti abusi: quando don Michele Barone verrà arrestato, qualcuna di loro si farà male. Inseriremo in questo spazio il servizio de Le Iene su don Michele Barone non appena disponibile.

Related posts

Leave a Comment