Erica Patti a Le Iene, “Pasquale Iacovone ha ucciso i miei figli per vendetta” | VIDEO

Erica Patti, la madre del Bresciano che ha perso i due figli per mano dell’ex marito: il servizio de Le Iene

Nadia Toffa ha intervistato per la puntata de Le Iene di questa sera, domenica 25 febbraio 2018, Erica Patti. La cronaca si è interessata alcuni anni fa del suo caso: si tratta della mamma di Oso San Pietro, in provincia di Brescia, che ha dovuto vivere la morte dei due figli Davide e Andrea per mano dell’ex compagno Pasquale Iacovone. Una relazione fatta di violenze e tentati omicidi. Episodi frequenti e che hanno portato Erica Patti fin troppo vicina alla morte. Il comportamento dell’uomo tra l’altro oscilla fra l’affettuoso al macabro. Anche per questo Erica decide di non chiedere aiuto a nessuno, soprattutto per evitare di far soffrire altre persone a causa di quello che ha sempre visto come un proprio errore.

Nonostante questa decisione, racconta Erica Patti a Le Iene, il suo aspetto fisico inizia a dimostrare il dolore che sta vivendo. Arriva a pesare infatti 40 kg ed alla fine è costretta a dire la verità alla famiglia. Intanto, Iacovone inizia ad aumentare la propria rabbia, attaccandosi al collo della donna anche di fronte ai due figli. I genitori della donna svelano infatti a Le Iene che il comportamento di Pasquale era ciclico, dagli insulti al pianto. Le scenate dell’uomo di fronte a Davide e Andrea erano all’ordine del giorno, tanto che i due bambini iniziano presto a vivere nel pieno terrore.

“Non potevo uscire nemmeno a stendere, non sapevo dove fosse”.

La videosorveglianza installata al portone di Erica Patti dimostra quante volte Pasquale Iacovone facesse avanti e indietro in pochissime ore. E quando gli insulti non lo hanno più soddisfatto, l’imbianchino ha deciso di passare di nuovo ai fatti, fino a cercare di investire la moglie. “Quella è stata la prima volta che ho chiamato i Carabinieri“, sottolinea Erica a Le Iene, svelando che in quel momento Iacovone è riuscito persino a raggirare le autorità. Di fronte all’intervento degli agenti, l’uomo riferisce infatti di essere disperato perché la moglie non gli permette di vedere i due figli.

Seguendo il consiglio dei Carabinieri, Erica Patti inizia a segnare tutto su un diario, le violenze e le frasi ingiuriose. Nessuno però sembra volerle credere. A nulla serve il peggioramento della situazione: Iacovone arriva anche a coinvolgere uno dei figli, Andrea, chiedendogli di portargli la madre per poterla accoltellare. Finalmente scatta la misura restrittiva, ma le pressioni dell’uomo non ha fine.

Intervengono persino gli assistenti sociali, ma anche in questo caso nessuno sembra poter fare nulla per impedire il peggio. Pasquale intanto intuisce di non poter colpire l’ex moglie ed annuncia di volerle togliere l’unico bene prezioso: i figli Davide e Andrea. L’uomo infatti rivela ad Erica di volerli portare via per 15 giorni e che li avrebbe uccisi. I Carabinieri tuttavia sembrano aver preso sotto gamba anche quest’ultimo evento, sicuri che Iacovone sia “tutto fumo e niente arrosto”. Di lì a poco, la casa dell’imbianchino verrà avvolta dalle fiamme ed anche se all’inizio si pensa ad un incidente, Erica Patti sa che Andrea e Davide sono morti al suo interno e che Iacovone glieli ha strappati via.

“Ha riempito i loro corpi di benzina, mettendo anche degli stracci sotto. Gli ha dato fuoco”. 

Iacovone infatti soffoca prima i due bambini mentre stanno dormendo, ma solo uno dei due sembra non essersi accorto di nulla. Il primogenito invece verrà ritrovato nella posa del lottatore, una posizione che lascia intuire che ha cercato di difendersi. Rivedi su Mediaset On Demand il video de Le Iene sulla tragedia di Erica Patti. 

Related posts

Leave a Comment