Il Cacciatore riassunto della quarta puntata (4 aprile)

Il Cacciatore riassunto

Il Cacciatore, riassunto del 4 aprile: gli episodi

Nella prima serata di Rai 2 del 4 aprile 2018 è andata in onda la quarta puntata de Il Cacciatore, la fiction con protagonista Francesco Montanari nei panni di Saverio Baroni. Il Procuratore dell’Antimafia cerca ancora di scoprire il nascondiglio del latitante Bagarella, il boss mafioso interpretato da David Coco. Gli episodi trasmessi dall’emittente nazionale sono il quinto e il sesto, dal titolo “Cacciatori” e “L’eredità”.

Il Cacciatore, riassunto “Cacciatori” (Puntata 4 aprile)

La morte di Vincenzina ha sconvolto Bagarella nel profondo. Il boss decide di darle sepoltura in un luogo protetto e lontano dagli sguardi, prima di rinchiudersi nella sua villa. Il boss decide inoltre di sospendere la guerra in corso, informando solo Tony del motivo della sua scelta. L’autista invece decide di affittare un locale per aprire un negozio da gestire con la famiglia. Saverio intanto continua ad indagare su Lucio Raja, l’uomo che in passato gli ha insegnato tutto della caccia. Decide quindi di partire per Bivona con Giada, ma la donna scopre che il fidanzato le ha trovato a Roma per diversi mesi. I due finiscono per litigare: ai suoi occhi Saverio pensa solo al lavoro e crede che voglia tenerla lontana da sé.

In seguito, Mazza informa Saverio si essere riuscito ad individuare il covo di Di Filippo, il mafioso vicino ai Di Peri e a Bagarella. Nella struttura è presente anche Lucio, dato che è proprio lui a permettere a Di Filippo di poter continuare la sua latitanza indisturbato. Saverio e Mazza decidono però di non agire e di sorvegliare il posto nelle vicinanze, nella speranza che le intercettazioni ambientali possano rivelare di più sul nascondiglio di Bagarella. L’azione della Polizia tuttavia insospettisce il mafioso, che grazie ad un particolare intuito riesce a scoprire un agente che si è appostato nei paraggi e ad ucciderlo.

Il Cacciatore, riassunto de L’eredità (Puntata 4 aprile)

Saverio e Mazza attendono nell’ombra fino al momento in cui i due malviventi lasciano l’edificio per qualche ora. Riescono così ad introdurre delle cimici, mentre continuano a seguire ogni movimento di Di Pasquale. Il loro tentativo di avvicinarsi a Bagarella sembra tuttavia cadere nel vuoto. Nel frattempo, Tony ha già aperto il suo negozio grazie all’aiuto del boss. Don Luchino di contro incarica Giovanni Riina, il nipote, di uccidere un uomo fedele a Brusca per sospetto tradimento. Il sicario di contro sembra non accusare il colpo, dato che nel frattempo sta costruendo il suo personale impero. Mostra infatti al fratello Enzo una villa che intende trasformare nel suo personale rifugio per le armi.

In seguito, le cimici della Procura vengono scovate da un fedele di Di Filippo, che però viene arrestato. Saverio tuttavia non ha in mente solo l’interrogatorio, dato che la scomparsa di Giada lo preoccupa. Il Procuratore e Mazza riescono alla fine ad ottenere importanti informazioni dal malvivente, riuscendo a localizzare il nascondiglio di Bagarella. Secondo Di Filippo, le autorità potrebbero riuscire ad avvicinarsi a Don Luchino grazie a Tony Calvaruso, il suo uomo più fidato. L’arresto del mafioso però non sfugge a Bagarella, che viene subito informato.

Il Cacciatore, replica video del 4 aprile

I fan della fiction di Rai 2 potranno guardare e riguardare la replica della quarta puntata grazie al servizio offerto da Raiplay. Nello spazio dedicato agli episodi dello show è presente infatti il video della quarta puntata de Il Cacciatore del 4 aprile, a cui si può accedere grazie all’accesso gratuito o registrazione tramite i propri profili social.

Correlati

Leave a Comment