X Factor 12, la seconda puntata di Audizioni è un valzer di no

X Factor 12 ha trasmesso la sua seconda puntata delle Audizioni. Il 13 settembre abbiamo assistito su Sky Uno HD il nuovo appuntamento del talent musicale italiano e la differenza rispetto al debutto è più che evidente. Ritorno di Angelo a parte, che questa volta ha ottenuto quattro sì grazie ad un regolare contratto, XF 12 procede a passo spedito verso i suoi prossimi step. Alcuni concorrenti si sono rivelati più bravi di altri, ma sappiamo che la sfida delle sedie potrebbe escludere qualche voce brillante.

Gli idoli della seconda puntata di X Factor 12

Vediamo quindi i migliori di X Factor 2018 per quanto riguarda la seconda puntata. Notevole Renza Castelli, che con la sua versione di Bob Marley ha fatto venire i brividi a tutti i giudici. Una voce senza pari per questa ragazza con le lentiggini e gli occhi come il ghiaccio, che tradiscono una passione senza pari. Camilla Musso sfodera invece una potenza canora difficile da trovare nel panorama internazionale. Anche se ha solo sedici anni, dimostra già di avere le qualità di una cantante degna di nota. Dopo tutto far piangere Mara Maionchi, dopo i dovuti ed iniziali improperi, non è da tutti. La sua versione di La strada dei miracoli di Lucio Dalla rende merito al Maestro.

Notevoli anche i Novel, anche se solo dal punto di vista di Mara. In realtà hanno ragione Asia Argento e Fedez a credere che abbiano ancora poco da offrire. Timbri e sound ci sono: ritenteranno la fortuna il prossimo anno? Marco Anastasio si distingue invece con una capacità di scrivere dei testi che ti rompono le ossa. Il suo trap colpisce nel segno e rivoluziona una serata destinata a dare spago anche ai momenti divertenti di solito relegati a Strafactor. La sua rabbia gli ha portato fortuna: riuscirà a proseguire?

Alessandro Casini
ALO

La seconda puntata di X Factor 12 ci regala anche l’inedito Uomini che amano le donne di Alessandro Casini [in arte Alo, ndr]. Il 25enne sa di avere un passato difficile alle spalle, ma crede che la musica possa aiutarlo a superare anche le pagine di più brutte. Anche in questo caso standing ovation ed un apprezzamento particolare da parte del giudice ospite de Lo Stato Sociale forte del successo ottenuto grazie a Una vita in vacanza. Da brivido anche Luna Melis, con la sua version di Bang Bang sulla falsa riga di Dua Lipa. Anche Ana si presenta con il pianoforte ed anche se Asia Argento crede che manchi un po’ di forza interpretativa, ottiene comunque l’applauso del pubblico.

Gli scontri

X Factor 2018 non sarebbe di certo lo stesso se i quattro giudici non entrassero in conflitto. Fedez e Manuel Agnelli ormai ci regalano qualche siparietto divertente al veleno, ma non è da sottovalutare anche la presenza di Mara Maionchi. Questa volta i tre si dividono di fronte ai Novel, ma sono concordi nello stroncare Davide Celiento. L’arroganza di chi mette le mani avanti presentandosi come un ex concorrente di X Factor Spagna non ha limiti. Citare Laura Pausini come sua possibile sostenitrice nemmeno.

I giudici sono impietosi e soprattutto Fedez non tollera essere contestato. I giudici si dividono anche su i Red Bricks Foundation. Convincono il pubblico, ma Fedez ha qualche dubbio che possano superare i live. La loro I Wanna Play With Your Heart” spinge invece Agnelli a nutrire forti speranze. “Dobbiamo raccontare una storia”, sottolinea pensando al futuro della band all’interno del programma. Isotta Carapelli non riesce a raggiungere le emozioni dei giudici con la sua versione di un brano di Adele. Agnelli è convinto che i colleghi abbiano perso il lume della ragione a scartare la concorrente. “Se vi piace illudere la gente…”, commenta invece Fedez alle mozioni del giudice.

Correlati

Leave a Comment