Alain Stratta è fra i nuovi 20 concorrenti di MasterChef Italia 6. Nelle prime due puntate, andate in onda il 22 ed il 29 dicembre, abbiamo imparato a conoscere per sommi capi i nuovi aspiranti cuochi che ci terranno compagnia fino alla fine del cook show.

Alain Stratto

Alain Stratta è un perito assicurativo, una professione che ritiene fra le più pericolose in tutto il mondo. I giudici sono rimasti conquistati non solo dalla sua presentazione, simpatica ed originale, ma anche per la sua cucina. Piccolo scivolone sullo stampo usato per fare i ravioli, un vero pugno nell’occhio per Chef Barbieri.

Alain è originario di Ivrea, classe 1983, ma da molti anni vive nella provincia di Aosta, a Donnas. La cucina è la sua vera passione e data la determinazione che lo caratterizza, è convinto di andare fino in fondo e di fare di tutto pur di raggiungere il proprio obbiettivo.

“Di base sono misterioso e introverso ma queste mie caratteristiche sono un punto di forza visto che mi permettono di restare calmo anche in situazioni di tensione. È stato mio nonno paterno ad aver tramandato la passione del buon cibo a miei genitori che a loro volta l’hanno trasmessa a me: mia madre mi ha insegnato le basi della cucina, ma se potessi tornare indietro frequenterei una scuola alberghiera”.

Il suo sogno? Aprire un ristorante al fianco della fidanzata, ma solo dopo aver viaggiato in lungo ed in largo per il mondo. In questo modo, Alain è convinto di poter carpire i segreti delle altre cucine, riuscendo a donare un pizzico di estero anche nella sua cucina, rigorosamente italiana e tradizionale.