Barbara Cola non è un nome sconosciuto ai fan italiani. Ora o Mai più 2019 le permette di ritornare alla musica a distanza di tanti anni da quel duetto di Sanremo con Gianni Morandi che l’ha vista poi sparire di scena. Seconda classificata nel ’95 con la sua In amore. La polemica è dietro l’angolo per Barbara Cola, fra le concorrenti più contestate da Toto Cutugno. Il motivo è da ricercare proprio nel duetto virtuale che gli autori hanno organizzato per la prima puntata di Ora o Mai Più 2019.

Barbara Cola a Ora o Mai più 2019: pioggia di critiche da Toto Cutugno

Barbara ci svela che negli anni della giovinezza è riuscita a sfruttare il suo carattere sfrontato per salire alla gloria. Per puro caso infatti conosce Gianni Morandi e gli propone subito una collaborazione, da cui nasce l’unione in tournée ed infine la partecipazione di entrambi al Festival di Sanremo. Sarà tuttavia l’ultima volta che la vedremo in un contesto musicale telesivo, anche se ci svela di essersi dedicata al teatro nel periodo successivo.

Polemica in diretta

Ad Ora o Mai Più i giudici non hanno gradito molto la sua performance. E non per via della sua voce, squillante come un tempo. Per Toto Cutugno in particolare è stato scorretto permetterle di avere un trattamento speciale rispetto al resto degli sfidanti. Il regolamento infatti non permette compromessi di questo tipo e Cutugno ha deciso di non rimanere in silenzio, anche se il pubblico presente in studio si è lanciato subito in una standing ovation.

Nulla da togliere alla bravura della Cola, ma per rispetto per gli altri concorrenti. D’accordo anche Ornella Vanoni e Marcella Bella, nonostante il fischio dei telespettatori. Per spiegare quanto è accaduto è intervenuto anche il Maestro De Amicis, che ha spiegato come la scelta sia stata imposta dal brano abbinato a Barbara. Impossibile sostituire la voce maschile di Morandi, anche se Cutugno è rimasto della sua idea fino in fondo.

Il duetto con Orietta Berti

Nella seconda parte della serata, Barbara Cola incontra la sua coach: Orietta Berti. Dopo aver perso un orecchino e focalizzato l’identità della sua concorrente, la giudice rivela il brano scelto per il duetto: Quando l’amore diventa poesia. La Berti ha interpretato il brano a Sanremo nel ’69 con Massimo Ranieri e vorrebbe che la sua pupilla cantasse con serenità, in modo da far ridere la voce. Uno dei duetti più interessanti della serata, come dimostra la standing ovation del pubblico.

Barbara Cola e Orietta Berti in Quando l'amore diventa poesia

Il primo voto è quello di Donatella Rettore, che premia la Cola con un 5 e lancia una frecciata alla Berti. Il brano rappresenta tutto ciò che odia nella musica leggera italiana, ma la coach non si scompone e mantiene il sorriso. In disaccordo Ornella Vanoni, che prende le difese di Orietta e assegna un 8. Fausto Leali è rimasto soddisfatto del duetto, anche perché la concorrente si è potuta esprimere al massimo. Il voto è 9, mentre Red Canzian sfodera un 8. Avrebbe voluto dare di più, ma a suo dire il finale è stato eccessivo.

Voto finale e classifica

Toto Cutugno è d’accordo e dà un 5, soprattutto perché la Cola ha fatto una terza stonata. 8 da parte di Marcella Bella, anche se il finale non era perfetto. A nulla servono le difese della Berti, che cerca di puntualizzare come le modifiche al brano originale riguardino in realtà solo la parte del coro. Emozionati i Ricchi e Poveri, che votano con un 8. Il totale dei giudici corrisponde a 51, che si traduce con il punteggio di 2. Va aggiunto però all’8 del pubblico e quindi alla fine il voto è 10, ovvero quinto posto nella classifica finale. Puoi rivedere il video di Barbara Cola e del suo primo duetto a Ora o Mai Più 2019 sul portale di Raiplay, al minuto 1:34:17.