Roma news: rilasciato clochard accusato dell’omicidio di Beau Solomon

Roma - Beau Solomon

ROMA – Rilasciato in libertà Massimo Galioto, il clochard di 40 anni, romano, accusato dell’omicidio di Beau Solomon. La decisione del gip di Roma arriva subito dopo l’incidente probatorio, in base alla testimonianza dell’ex compagna dell’imputato, Alessia Pennacchioli, ritenuta la super testimone.

Beau Solomon

Secondo il gip di Roma, ci sarebbero numerose divergenze fra le parole di Alessia Pennacchioli e la dinamica dei fatti ripresa dalle telecamere. Ha sottolineato infatti comee le parole della donna “non sono sempre state coerenti“, presentando anche alcune lacune. Per il giudice il punto maggiormente a sfavore della Pennacchioli sarebbe da attribuire alla sua forte miopia. Quella notte, il giovane americano è infatti caduto in acqua a molti metri di distanza da dove si trovava la donna, in presenza di scarsa illuminazione.

La superteste che avrebbe dovuto incastrare Massimo Galioto ha quindi attribuito al clochard tutta la vicenda, conclusa con la caduta di Solomon nel Tevere. “Vicenda in cui a questo punto non risulta univocamente ricostruibile il ruolo dell’indagato“, riporta La Stampa. Il punto di vista del gip di Roma non è stato condiviso dal pm, che ha invece insistito sull’attendibilità della Pennacchioli, dato che “non aveva alcuna ragione di accusare il compagno qualora lo stesso fosse stato innocente“.

Correlati

Leave a Comment