Juan, concorrente di Bake Off Italia 5: Lo psicomotricista di Brusnengo

Juan a Bake Off Italia 5 – La scheda

Juan continua ad attirare l’attenzione di pubblico e giudici grazie alla sua presenza a Bake Off Italia 5. Nel corso delle prime puntate ha dimostrato un netto miglioramento, dopo un curioso furto della pasta frolla di Giuseppe. Anche se la sua cucina è alternativa rispetto alla tradizione italiana, il concorrente del cook talent di Real Time dimostra creatività ed impegno. Nella terza puntata in particolare è riuscito a conquistare i giudici di Bake Off Italia grazie ad una Funny Cake spettacolare. Addirittura una delle migliori, secondo Ernst Knam.

Che lavoro fa e da dove viene?

Juan ha 61 anni e proviene da Buenos Aires, anche se vive a Brusnengo (BI) da 10 anni. Il suo sguardo bonario e positivo lo ha subito messo in luce a Bake Off Italia 5, in cui ha cercato di distinguersi grazie a creazioni originali e particolari. I suoi ingredienti preferiti puntano all’esotico, visto che preferisce usare i prodotti tipici del suo Paese natale. Attualmente Juan insegna arte terapia e psicomotricità e spesso lavora con i disabili. Anche se il suo aspetto potrebbe farlo apparire sottomesso, Bake Off Italia 5 ha già dimostrato come Juan non sia da sottovalutare. Il suo cavallo di battaglia dopo tutto è la famigerata Foresta Nera, il dolce preferito dal Re del Cioccolato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per la prima prova tecnica di Bake Off Italia 5, Juan ha scelto di realizzare una torta della Nonna su base frolla, ricotta con semi di papavero e salsa all’arancia. Il risultato visivamente è stato soddisfacente, ma il concorrente è riuscito a posizionarsi solo al quart’ultimo posto, prima di Giustina e dopo Paolo. La sua Croque-em-bouche è invece la torta con cui è entrato in contrasto con Giuseppe, a cui sembra che abbia rubato la frolla. Anche se i giudici di Bake Off Italia 5 lo hanno bacchettato sorridendo, la sua torta non ha raggiunto la vetta. Nonostante questo, Juan ha superato la prova.

juan croque seconda puntata

La Drip Cake di Juan a Bake Off Italia 5 e le altre ricette

Bake Off Italia 5 mostra un andamento altalenante per Juan già nel suo terzo episodio. La sua Drip Cake è stata una delle più brutte secondo i giudici e mancava il mango che aveva scelto fra gli ingredienti. Juan tuttavia ha saputo risollevarsi già con la Funny Cake, una delle migliori secondo Damiano Carrara e sia per il limone candito bene che per la bella cottura. Juan si è posizionato infatti con la seconda prova al quarto posto, subito dopo Rosalind e prima di Giustina. La Pinata Cake ha rappresentato invece un altro scivolone per l’aspirante pasticcere, a causa di colori disordinati ed il pan di Spagna secco.

Juan a Bake Off Italia 5, fra i concorrenti in bilico

Il percorso di Juan a Bake Off Italia 5 continua ad essere incerto, anche se in diverse occasioni è riuscito ad alzare un po’ la testa. Sembra inoltre che l’aspirante pasticcere viva diverse difficoltà nel confronto con gli altri concorrenti, soprattutto con Tony che lo ha ripreso durante la prova Wow. Juan è infatti estroverso e comunicativo e non riesce a comprendere perché i rivali non vogliano parlare con lui durante le prove a tempo.

La Baked Alaska di Juan

Nella prova creativa della quarta puntata, Juan ha realizzato una Baked Alaska con base di pan di Spagna all’arancia, semifreddo alla vaniglia e ganache al cioccolato. L’estetica purtroppo ha illuso i giudici di Bake Off Italia 5, che contestano al suo dolce una mancanza di zucchero. In più la gelatina è troppo densa, come fa notare Damiano Carrara.

juan alaska

Prova tecnica e Wow

Juan prosegue con qualche incertezza anche nella prova creativa, realizzando una torta a nove piani senza carattere. Knam nota infatti che la mousse è troppo salata e per questo il concorrente ottiene solo il sesto posto, subito dopo Tony e prima di Christian. La Angel Cake non gli permette di superare gli ostacoli riscontrati in precedenza. Knam e Damiano notano che l’impasto è arioso e croccante, particolare che piace molto al giudice tedesco di Bake Off Italia 5. Peccato che nel complesso la torta non abbia soddisfatto le aspettative: a detta dei giudici, solo la crema è davvero mangiabile.

Le ricette di Juan nella quinta puntata di Bake Off Italia 5

L’andamento di Juan a Bake Off Italia 5 continua ad essere incerto e risulta fra i concorrenti più a rischio di quest’edizione del cook talent di Real Time. L’aspirante pasticcere non è riuscito a completare le prove previste nella quinta puntata al meglio, registrando un insuccesso dietro l’altro. Per questo è finito fra i peggiori dell’appuntamento di Bake Off Italia 5, in bilico con Christian e Benedetta. Alla fine della competizione, i giudici hanno deciso di eliminarlo in via definitiva.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La pizza della prova creativa

La prova creativa ha messo alla prova i concorrenti di Bake Off Italia 5 con una ricetta difficile: la pizza. La richiesta dei giudici prevedeva la realizzazione di un impasto tradizionale con guarnizione dal richiamo italiano. La pizza di Juan presentava alcune stranezza, dallo zafferano usato a spolvero fino alla farcitura con spaghetti di zucchine. Il tutto sormontato da pancetta e formaggio per una prima metà e culatello e mozzarella di bufala per la seconda. Purtroppo il risultato non è stato soddisfacente, soprattutto per Damiano che ha fatto notare a Juan come lo zafferano vada prima sciolto nell’acqua calda. Knam ha notato invece che la pasta era bruciata.

I dolci senesi per la prova tecnica

Nella prova tecnica, i concorrenti di Bake Off Italia 5 si sono cimentati in un tris di ricette di Damiano: cantucci, cenci e panforte. Dolci senesi che hanno creato non poche difficoltà a Juan, che ha presentato dei cantucci troppo crudi e dei cenci bruciati. Knam è rimasto invece soddisfatto dalla morbidezza del suo panforte. Nel complesso per Clelia la presentazione non è stata del tutto corretta.

juan panforte

Il pandoro della prova Wow

Il pandoro richiesto per la prova Wow di Bake Off Italia 5 ha spinto Juan verso il baratro. La sua idea era di realizzare un dulce de leche ed una decorazione che richiamava i colori dell’argentina, ma alla fine nessuno di questi ingredienti è riuscito al meglio. Per questo ha presentato un’alternativa spagnola del suo pandoro, brutto secondo Knam, oltre che bruciato.

pandoro juan

Leave a Comment