Stuprati in anestesia – Le Iene: il servizio scandalo | Video

STUPRATI SOTTO ANESTESIA, IL SERVIZIO DE LE IENE SULLO SCANDALO DI MARSALA

Nella puntata di martedì, 8 novembre 2017, Le Iene hanno approfondito lo scandalo avvenuto a Marsala negli ultimi mesi tramite l’intervista a due sfortunati protagonisti. Diversi pazienti di un noto studio medico della cittadina siciliana sono infatti stati stuprati mentre si trovavano sotto anestesia.

Un’inchiesta delle autorità ha infatti stretto il cerchio attorno ad un infermiere dello studio Milazzo, che oltre a spacciarsi per anestesista approfittava dello stato di incoscienza delle sue vittime per stuprarle. Giuseppe Maurizio Spanò è stato ripreso dalle telecamere posizionate dalla Procura nello studio del noto specialista siciliano ed ha riscontrato diversi casi di violenza, ai danni di ignare vittime. Uomini e donne senza alcuna distinzione, per un totale di cinque casi appurati nell’arco di tre giorni.

Le Iene hanno fatto luce sull’episodio grazie ad immagini shock ed un servizio possibile grazie al racconto di una delle vittime di Spanò. L’anziana è presente infatti in uno dei video raccolti dagli inquirenti e utilizzati per arrestare Spanò e riporta ancora i segni di quella violenza. Fatta durante quella che sarebbe dovuta essere una visita medica, una gastroscopia presso lo studio Milazzo. Ed è lì che la protagonista del servizio di Nina Palmieri de Le Iene ha incontrato il suo stupratore.

“Io sono andata in uno studio medico, in un posto sicuro”. 

Come raccontano Le Iene, la 65enne ha raggiunto lo studio Milazzo di Marsala per via di un forte dolore allo stomaco che aveva da 15 giorni. La donna si fa consigliare uno specialista ed è così che entra in contatto con il dottor Giuseppe Milazzo, Presidente dell’associazione italiana gastroenterologi e Primario del reparto Medicina dell’ospedale di Salemi.

“Ci ha ricevuto subito il dottor Milazzo e il dottore anestesista di Marsala”.

In realtà si tratta dell’infermiere Giuseppe Maurizio Spanò, che ha invitato il marito della donna ad attendere nella saletta attigua. Uscito dalla stanza, l’anziana sarebbe rimasta da sola con Spanò, che dopo qualche domande sulle medicine che assumeva l’ha sottoposta ad anestesia.

Grazie ad un’iniezione di benzodiazepine, secondo il servizio de Le Iene Giuseppe Spanò avrebbe addormentato la paziente in modo da assicurarsi che rispondesse ad alcuni comandi ma che rimanesse incosciente. Nella maggior parte dei casi le persone sottoposte a questo tipo di anestesia, non ricordano più nulla di quanto avvenuto durante la visita. Spanò avrebbe quindi stuprato la donna seguendo uno schema ben preciso.

La ricostruzione video mostra infatti l’infermiere mentre si masturba ed allo stesso tempo tocca le parti intime della vittima, per poi fermarsi e permettere al dottor Milazzo di effettuare l’esame gastroscopico. La violenza riprende qualche minuto dopo, in cui abusa della donna e la costringe ad un rapporto orale, per poi concludere il tutto con un bacio sulle labbra. Clicca qui per rivedere il video del servizio de Le Iene *.

*si sottolinea che il dottor Giuseppe Milazzo è attualmente considerato dagli inquirenti del tutto estraneo ai fatti.

Correlati

Leave a Comment