Presunti abusi in Vaticano, Le Iene intervistano una vittima | VIDEO

PRESUNTI ABUSI IN VATICANO, LE IENE INTERVISTANO UNA VITTIMA

Le Iene fanno luce sullo scandalo che ruota attorno al preseminario di San Pio X. Si tratta di una struttura vicina alla dimora del Papa in Vaticano ed in cui accadrebbero da anni una serie di violenze ai danni dei chierichetti. Si tratta di un gruppo ristretto di ragazzini, che vengono individuati per la loro dedizione alla fede e per la prospettiva futura di un percorso verso il sacerdozio. Le Iene intervistano Kamil, un ragazzo che ha denunciato tutto a Gianluigi Nuzzi. Racconta di come anni fa abbia fatto parte del preseminario, il luogo in cui si aggirerebbe un orco.

“Sono entrato anche nella Cappella Sistina il giorno dopo l’elezione del Papa”.

Per una quindicina di volte, Kamil è riuscito ad entrare in contatto con Papa Bergoglio. Il preseminario San Pio X era frequentato all’epoca da una decina di ragazzi.

“Quello che io ho visto personalmente erano delle molestie fatte da alcuni seminaristi verso altri all’interno del preseminario”.

Come racconta a Le Iene, Kamil avrebbe visto il compagno di stanza abusato da un seminarista entrato già nel percorso per diventare prete. Si tratterebbe tra l’altro di una persona con una forte influenza all’interno della Basilica di San Pietro. E’ infatti lui a decidere chi fra i giovani chierichetti potranno entrare a far parte dell’Opera don Folci e quindi diventare prete.

Le Iene sono riuscite ad intervistare il compagno di stanza di Kamil, ovvero il ragazzo che ha subito le violenze. Non si tratterebbe inoltre dell’unica vittima: negli anni in cui ha frequentato il preseminario, ci sarebbero stati altri tre – quattro ragazzi. Alle telecamere, la vittima racconta di aver vissuto la prima violenza a 13 anni e il seminarista in questione, l’orco, ne aveva solo uno in più.

“Una volta, dietro l’altare maggiore della Basilica di San Pietro, c’è un corridoio e un piccolo bagno. Mi ricordo che mentre all’altare il prete celebrava messa, in una stanza sul retro lui si è abbassato i pantaloni ed ha iniziato a masturbarsi”. 

A Le Iene, la vittima racconta di essere riuscito a rifiutarsi alcune volte di accondiscendere alle richieste. Molte altre però non ci riusciva. Il racconto doloroso del ragazzo, che oggi ha 24 anni, mette in luce i traumi che si porta addosso a causa di queste violenze. Rivela infatti all’inviato de Le Iene di aver pensato addirittura di essere responsabile di quanto ha dovuto subire.

Quando la vittima lascia il preseminario, riesce finalmente ad accettare che Kamil parli di quanto gli è accaduto. Il ragazzo parla infatti con il Padre Spirituale, che esegue una sua personale indagine per scoprire la dinamica dei fatti. Come sottolineano Le Iene, l’unico provvedimento tuttavia è che Kamil venga mandato via dal seminario e che il Padre Spirituale venga trasferito in un paesino sperduto.

L’inviato de Le Iene ha cercato anche di capire la posizione di Monsignor Radice e della Diocesi di Como. Il primo aveva la gestione del preseminario negli anni interessati e avrebbe negato qualsiasi violenza subita dall’amico di Kamil. Il seminarista tra l’altro non solo è diventato sacerdote, ma sarebbe stato incaricato anche di gestire un oratorio.


LE IENE, LA VIDEO REPLICA DEL SERVIZIO SUGLI ABUSI IN VATICANO

Per guardare e riguardare il video de Le Iene sui presunti abusi avvenuti in Vaticano, è possibile accedere al portale ufficiale Mediaset. Trovi qui il link diretto alla replica video.

Correlati

Leave a Comment