Luisa Velluti, alla ricerca della madre biologica | Chi l’ha visto

LUISA VELLUTI, LA STORIA DELLA PARRUCCHIERA ALLA RICERCA DELLA MADRE NATURALE

Chi l’ha visto ripercorre nella sua puntata del 22 novembre 2017 il caso di Luisa Velluti. La parrucchiera 29enne di Belluno ha subito in grosso shock nei giorni scorsi nel ricevere il secondo rifiuto della sua vita. La ragazza è stata infatti lasciata dalla madre appena neonata, ma in seguito è riuscita a trovare una famiglia che le vuole bene ancora oggi. La ricerca della madre biologica è stata però al centro dei pensieri di Luisa, che continua a chiedersi perché la donna l’abbia rifiutata. Le leggi in vigore tuttavia le impediscono di scoprire le generalità di chi l’ha messa al mondo ed ha chiesto aiuto a Chi l’ha visto per esaudire il suo desiderio: ritrovare la madre naturale.

In seguito al suo appello alle telecamere di Rai 3, Luisa Velluti però riceve una lettera agghiacciante. Una donna afferma infatti di essere la madre, ma di non voler avere nulla a che fare con lei. L’ha concepita infatti in seguito ad una violenza sessuale e ricordarla non fa che rievocare quell’antico dolore. Per questo nella sua lettera rabbiosa le chiede anche di non immaginarla in modo fiabesco, vista la tragedia che l’ha colpita e che le collega. Il rifiuto della presunta madre si va invece ad associare a quello del tribunale dei minori di Venezia, che in seguito ad una richiesta di Luisa ha deciso di respingere la domanda.

Chi l’ha visto nutre dei forti dubbi sul fatto che la lettera ricevuta dalla ragazza sia reale. Si pensa ad uno scherzo, ma dato che niente è escluso, una frase particolare è stata oscurata durante la messa in onda. Questo per tutelare Luisa Velluti e chiunque voglia farsi avanti come madre naturale della ragazza, per darle la possibilità di avere una spiegazione.

Correlati

Leave a Comment