Il caso di David Rossi, a Le Iene le ultime notizie | VIDEO

Blue Whale - Le Iene

IL CASO DI DAVID ROSSI A LE IENE

Le Iene ritornato ad occuparsi del caso di David Rossi, il capo della comunicazione del Monte dei Paschi di Siena precipitato da una finestra del suo ufficio nel marzo di quattro anni fa. A distanza di così tanto tempo ci sono ancora numerosi dubbi su come siano andati i fatti e sul fatto che si sia trattato di un suicidio. L’inviato de Le Iene è riuscito a parlare per la prima volta con il Sostituto Procuratore della Repubblica Marini, fra coloro che hanno richiesto per due volte l’archiviazione del caso. La morte di David Rossi è però piena di misteri, a partire dal fatto che la tragedia sia avvenuta nel pieno della bufera che aveva colpito l’Istituto bancario.

Anche se il tribunale ha stabilito per due volte che si tratti del suicidio, la famiglia di David Rossi non è d’accordo con le conclusioni della Procura di Siena. In seguito ai servizi de Le Iene, i magistrati hanno deciso alla fine di ascoltare i testimoni intervistati in precedenza dagli inviati. Secondo Carolina, la figliastra di David Rossi, non sarebbero state fatte inoltre tutte le indagini del caso. A partire dalla perlustrazione dell’ufficio da cui si sarebbe gettata la vittima. Le Iene mostrano infatti durante la puntata che fra il video girato dalla Polizia subito dopo il decesso di Rossi e quello fatto dalla scientifica ore dopo, ci sono notevoli differenze.

Le anomalie sono tante, dalla sedia spostata ai documenti che dal centro della scrivania sono state spostate sulla sinistra. Stessa cosa anche per le agende, spostate alla fine del tavolo, mentre le ante delle librerie sono state aperte. Anche il pc di David Rossi è stato riattivato, nonostante in precedenza fosse in standby. Tutto fa supporre che qualcuno possa essere entrato nel locale per cercare qualcosa. Lo dimostrerebbe una telefonata partita dall’ufficio di David Rossi, in un orario in cui le autorità avevano già apposto i sigilli. A questo si aggiunge per esempio anche una ferita presente sul volto di David Rossi e che non può essere ricollegato alla caduta.

Le Iene si interrogano anche sulla possibilità che ci siano state delle omissioni nelle indagini. I video della sorveglianza interna non sono infatti state richieste quella sera stessa ed in seguito sono andate perdute. Sarebbero stati dei filmati essenziali, visto che avrebbe potuto dire con chiarezza chi c’era negli uffici al momento della morte di David Rossi e se qualcuno sia entrato o uscito dall’edificio. Il perito Luca Scasselli ha inoltre depositato una perizia in cui individua diverse anomalie sull’unico filmato in possesso alle autorità. In un particolare momento, a cinque minuti dalla caduta di David Rossi, si vede infatti un’ombra senza che ci sia alcuna persona, come se fosse stata cancellata. Clicca qui per rivedere il servizio de Le Iene con le ultime notizie sulla morte di David Rossi. 

Correlati

Leave a Comment