Rosy Abate, video replica puntata 26 novembre: Rosy e Leonardino vittime di un attentato

Rosy Abate

La terza puntata di Rosy Abate è già disponibile in video replica per la gioia dei fan che non hanno seguito in diretta, su Canale 5, l’appuntamento del 26 novembre.

Rosy è arrivata nella Capitale per andare a caccia di suo figlio e con successo visto che presto si ritrova davanti al cancello della sua scuola solo per scoprire che lui non la riconosce e non si ricorda di lei. Ad aiutarla ci penserà un amico del posto che le da un luogo dove dormire mentre lei si prepara ad avere una nuova identità da usare per entrare in quella famiglia.

VIDEO REPLICA TERZA PUNTATA 26 NOVEMBRE

Luca parte per Roma pronto ad indagare su di lei e trovarla per capire cosa è successo davvero. La polizia è pronta a scommettere che Rosy sia tornata per via del suo legame con i fratelli Sciarra anche se la realtà è un’altra. Rosy fa una rapina per riuscire a mettere insieme i soldi e pagare un passaporto falso e avere la sua nuova identità ma Luca le sta alle costole e dopo averla riconosciuta in un video della sicurezza, parte per farle la caccia.

La mafiosa avvicina Lucia, la tata di Leonardino, e le offre dei soldi per farsi cedere il posto, sarà proprio lei ad occuparsi del bambino d’ora in poi. Nel primo incontro con la signora Mainetti scopre che Leonardo ha avuto dei problemi e che ha subito un trapianto di Midollo per via della sua leucemia. Saranno informazioni vere queste?

Mirko Sciarra inizia la sua guerra a Sant’agata parlando del segno di libertà del fratello. Il mafioso manda i suoi scagnozzi a Roma sperando di non dover intervenire di persona ma presto le cose potrebbero precipitare. La strada di Sciarra e di Rosy si incontreranno ancora per via della vendetta del mafioso pronto a preparare un attentato in cui uccidere la donna e il suo bambino. Chi salverà Rosy Abate questa volta? CLICCA QUI PER VEDERE O RIVEDERE LA TERZA PUNTATA DELLA FICTION.

Correlati

Leave a Comment