Non Mentire è ritornato su Canale 5 con la sua ultima puntata, che conclude la stagione della miniserie italiana con Greta Scarano e Alessandro Preziosi. Con un doppio appuntamento del 3 marzo 2019, si conclude la trama iniziata tre settimane fa e non senza colpi di scena. L’ultimo episodio di Non Mentire ci svela infatti il nuovo piano di Laura ed il destino che ancora una volta la metterà sulle tracce di Andrea.

Cosa è successo nella precedente puntata

Abbiamo lasciato Laura in compagnia di Tommaso, decisa a prendere il posto della Polizia per incastrare Andrea. Quest’ultimo ha deciso invece di vendicarsi di un affronto personale subito da Vanessa e si è introdotto nell’appartamento della poliziotta per metterla fuori gioco. Ignara dell’abuso, Vanessa si risveglierà confusa e noterà delle tracce di sangue sospette. Laura invece sembra aver trovato una testimone utile, un’amica della moglie di Molinari che potrebbe fare una dichiarazione a suo favore. Come abbiamo visto nella trama completa della seconda puntata di Non Mentire, ogni suo sforzo risulterà tuttavia vano.

Non Mentire, riassunto terza puntata

La trama dell’ultimo episodio di Non Mentire riprende da dove si è concluso l’appuntamento della scorsa settimana. Laura confida a Tommaso di non apprezzare che Andrea sia riuscito a cavarsela. Il poliziotto invece la informa di essere stato sospeso e l’ex fidanzata si sente in colpa per averlo coinvolto nel suo piano. Il suo umore tuttavia cambierà del tutto quando si accorgerà della presenza di un ombrello di Caterina nell’auto di Tommaso. Quest’ultimo cercherà di mentire grazie ad una scusa, che però non reggerà di fronte ai ricordi dell’ex fidanzata.

Nel frattempo, Vanessa si sottopone ad una visita medica per controllare che la gravidanza stia procedendo bene. Realizza solo in quel momento che cosa possa essere successo e richiede un test per verificare la presenza di GHB nel sangue. Ha capito che il responsabile è Molinari. Andrea invece si isola e raggiunge dei terreni della moglie per rivedere alcune cassette che lo riprendono mentre mette in atto uno dei tanti stupri.

Mentre l’Ispettore Capo riceve la conferma della violenza subita, Laura si precipita da Caterina e l’affronta. La sorella confessa e purtroppo anche Leo viene a conoscenza della verità. Grazie ad un caso di abusi, Vanessa si ritrova a capire fino a che punto Molinari l’abbia colpita nel profondo. Dopo una crisi di nervi, decide di rivelare tutto al partner poliziotto. Laura invece organizza il suo piano: attira Andrea a cena con la scusa di parlare della querela e si dimostra accondiscendente. Dopo avergli svelato la sua rabbia, lo tramortisce e lo trasporta in un posto isolato. Non sa che Vanessa sta seguendo di nascosto gli spostamenti del medico.

Un nuovo fallimento per Laura

La terza puntata di Non Mentire ci dimostra tutta la rabbia della Nardini, che in preda all’emozione svela fin troppo le sue intenzioni. Ha deciso di simulare una nuova aggressione ed ha nascosto nell’auto del violentatore una fiala di GHB con cui dimostrerà i suoi crimini. Andrea però approfitta della situazione per prendere tempo e liberarsi dalle corde, per poi avventarsi contro l’insegnante. Quando sembra ormai avere la meglio, viene fermato da Vanessa. L’Ispettore infatti ha deciso di raggiungere la periferia dopo essersi insospettita della sosta prolungata del chirurgo.

Laura deve fare i conti con una nuova sconfitta: la poliziotta è sicura che non ci siano prove sufficienti per incriminarlo. Si assicura però che la scientifica sta già analizzando il suo appartamento per trovare tracce del DNA del medico. Anche se Molinari si dimostra sicuro di sé di fronte alle due donne, in realtà teme il peggio e cerca un modo per sconfiggerle. Arrivato a casa, racconta infatti a Luca che la Polizia sta abusando del suo potere per incastrarlo. Sfrutta la manipolazione per spingere il ragazzo a temere ciò che potrebbe succedergli in caso di arresto e lo convince a fornirgli un alibi.

Salto temporale

La terza puntata di Non Mentire accelera il tempo per mostrarci che cosa succede diversi mesi dopo gli ultimi eventi. Laura rivede Ivan, l’uomo che ha conosciuto a Roma, e durante la cena si accorge che Molinari sta passeggiando sotto braccio ad una donna. La cena si conclude con un bacio fra la Nardini e Ivan, anche se l’insegnante non si sente ancora in grado di offrire di più. Il pensiero di Andrea la tormenta ancora e grazie ai social riesce a scoprire il nome della nuova compagna del medico.

Incontra Irene con una scusa e le rivela tutto, dalla violenza subita alle prove in mano alla Polizia. La donna invece riferisce tutto a Molinari, mandandolo su tutte le furie. Quella notte, il chirurgo si presenta sotto casa di Laura per tormentarla via telefono. Si limita però a ricordarle solo di quanto avvenuto durante il loro primo appuntamento. Intanto, Vanessa decide di dire tutta la verità alla sua compagna. Giulia è ritornata dalla missione dopo tanti mesi trascorsi fuori dall’Italia ed ha notato che l’Ispettore è cambiato, ma non sospetta che cosa sia davvero accaduto.

Chi è davvero Irene?

Vanessa deve inoltre fermare la Nardini prima che riprenda le sue ricerche. Si mette in contatto con Irene per capire perché abbia detto tutto ad Andrea: la donna è infatti una poliziotta sotto copertura, inviata dall’Ispettore proprio per indagare sul medico. Ha deciso inoltre di informare Andrea sulle accuse di Laura con il preciso scopo di provocarlo, nella speranza che commettesse un errore. Tempo dopo, Caterina ascolta una telefonata di Nicola con Andrea ed informa Laura della sua assenza. Il medico invece sorprende Irene a prelevare una prova dal suo appartamento e capisce tutto, dimostrando di essere sempre un passo avanti alla Polizia.

Laura conclude invece che Molinari potrebbe aver nascosto degli indizi importanti a casa di una parente. Con sua sorpresa, troverà ciò che cerca all’interno di un capanno: diverse fiale di GHB e delle videocassette in cui si vede con chiarezza Andrea mentre violenta alcune delle sue vittime. Consegna quindi tutto alla Polizia e finalmente si lascia andare alle lacrime. Al loro arrivo, gli agenti però scoprono da Luca che Molinari non è rientrato e che potrebbe essere già fuggito. La caccia dura per diversi giorni, senza che si abbiano notizie del medico. Roberto sospetta che Laura possa averlo fatto sparire e chiede delle informazioni a Caterina per saperne di più. Nel finale dell’ultima puntata di Non Mentire, scopriamo che Andrea in realtà è stato ucciso diverso tempo prima e che il suo corpo giace abbandonato vicino ad una delle rive del lago.

Non Mentire ultima puntata, come rivedere la replica

I telespettatori che non sono riusciti a seguire la diretta in tv, potranno rivedere la replica della fiction grazie a Mediasetplay. Il video dell’ultima puntata di Non Mentire verrà inserito il prossimo venerdì sulla piattaforma. Nel frattempo il portale ospita diverse clip dei momenti salienti dell’appuntamento del 3 marzo 2019. Non sono previste per ora replica in tv.