Daniele ha chiesto l’aiuto di C’è posta per te per trovare il padre Pietro, che non ha mai conosciuto e che lo ha abbandonato quando aveva solo 16 mesi. Il ragazzo è pieno di rabbia perché non ha mai capito il vero motivo che lo ha spinto a lasciare lui e la madre, anche se a quest’ultima non ha mai voluto chiedere nulla sul padre. L’incontro fra Daniele e Pietro tuttavia non va come previsto, tanto che dopo alcune minacce dell’adulto di chiudere la busta, è il ragazzo a prendere la decisione definitiva.

Daniele e Pietro a C’è posta per te: un figlio non voluto

La storia di questo nuovo protagonista ci ricorda un po’ quanto avvenuto la settimana scorsa a Gemma ed al padre, anche se l’esito sarà leggermente diverso. Daniele ha avuto una vita difficile fin dalla più tenera età. Dato che in casa non ci sono soldi, vive per qualche tempo a casa dei nonni ed i suoi vestiti sono così logorati che alcuni compagni lo chiamano “zingaro”. Daniele però va avanti e quando inizia a lavorare ha la sua piccola indipendenza economica. La situazione cambia quando a causa di un incidente finisce in ospedale, dove un medico gli rivela che potrebbe non sopravvivere.

Ed è in quel momento che gli viene in mente Pietro, a come il padre potrebbe non conoscerlo mai. Per questo decide di invertire la rotta, soprattutto quando grazie ad altri accertamenti si scopre che non è in pericolo di vita. L’incontro fra Daniele e Pietro a C’è posta per te non è sereno: il ragazzo gli rivolge una serie di domande, per capire perché lo ha lasciato e se ha una famiglia. Per ironia della sorte, lui vive a Fiumicino ed il genitore ad Anzio, a breve distanza.

Daniele chiude la busta

Pietro però si sente attaccato e vorrebbe chiudere subito la busta, ma Maria cerca di intervenire. Gli fa capire infatti che è lecito che Daniele sia arrabbiato nei suoi confronti e che la sua reazione è frutto di una ferita che si trascina dietro. Pietro non intende specificare i motivi che lo hanno convinto ad andarsene per sempre e si limita a dire che è stato costretto a farlo. In base a quanto dice, avrebbe inoltre cercato il figlio tempo dopo il suo allontanamento. All’epoca però l’ex moglie aveva già trovato un altro uomo e non l’ha mai trovata in casa. Per questo ha deciso di chiudere tutto e non voltarsi mai indietro. Ed oggi che sono passati quasi trent’anni, è convinto di avere solo quattro figli.

Daniele non è contemplato, ha cancellato tutto. E dopo tante minacce di chiudere la busta, è il ragazzo a fargli una fatidica domanda: ricorda il giorno del suo compleanno? La risposta di Pietro lo convince a non volerne sapere più niente, anche se chiusa la busta, crolla a piangere. Puoi rivedere la storia di Daniele e Pietro a C’è posta per te ed il video del loro incontro su WittyTv, “Un figlio e le sue domande”.