Il Silenzio dell’Acqua è ritornato con la sua terza puntata nella prima serata di Canale 5 del 17 marzo 2019. Il doppio appuntamento ci rivelerà qualche cosa di più su Laura ed il suo rapporto con don Carlo, mentre Luisa e Andrea si lanciano in una caccia a Franco dagli esiti drammatici. Le cose non vanno bene nemmeno per Matteo: quando il primo sospettato verrà scagionato, una nuova prova porterà fino al ragazzo. Ne Il Silenzio dell’Acqua sarà decisivo l’arrivo del PM Paolo, superiore di Luisa e non solo.

Dove siamo rimasti?

Nella seconda puntata de Il Silenzio dell’Acqua abbiamo scoperto qualcosa di più su Franco ed un suo presunto collegamento con Laura. Andrea è sempre più convinto che Max sia colpevole e non si arrende di fronte alle continue evidenze che in realtà potrebbe essere stato Matteo ad uccidere Laura. Così nasconde qualche dettaglio a Luisa fino a che non è certo della pista da seguire, ma la collega lo estromette dal caso.

Matteo giura di essere innocente ed ammette di aver capito che a Laura fosse capitato qualcosa di brutto quando ha trovato le tracce di sangue alla Dama Bianca. Nel frattempo, Franco è convinto che Nico lo stia per tradire, ma al momento opportuno lo invita a lasciare la città con la figlia. Teme infatti che Andrea capisca entro breve che cosa nasconde. Andrea infatti scopre che Franco ha una relazione con Anna.

Il Silenzio dell’Acqua terza puntata, riassunto e trama

Anna è ancora convinta che Andrea non le abbia detto tutta la verità. A Franco riferisce infatti del suo incontro con il Vice Questore, mentre il compagno le propone di fuggire insieme. Intanto, Andrea informa Luisa riguardo a tutto ciò che ha scoperto su Franco e Anna e sulla doppia menzogna che l’uomo gli ha detto per sviare i sospetti. Nico invece sta organizzando la fuga con la figlia e viene informato che la ragazza è scappata dalla casa della madre. Dopo aver accettato di prendere i vestiti di Laura, Grazia scoppia in lacrime di fronte al padre.

Il Silenzio dell'Acqua episodio 3 Nico

Andrea e Luisa raggiungono poi il molo per parlare con Franco, ma quest’ultimo nega di aver mai fatto salire Laura a bordo della barca. Giovanni invece parla con Anna ed intuisce che la donna vuole andarsene. Grazia li osserva di nascosto ed intuisce dall’affetto dei loro gesti che c’è ancora qualcosa fra loro. Anna si infuria poi con Luisa quando insinua che Laura avesse una relazione con Franco. La sua rabbia è anche contro Andrea: è sicura che stia infangando il nome della figlia solo per proteggere Matteo.

Grazia chiude con Matteo

Il Silenzio dell’Acqua ci mostra anche le conseguenze delle azioni del giovane Baldini: Grazia non ne vuole più sapere nulla di lui. Odia infatti sia Matteo che Laura, anche se ha sempre saputo che fosse impossibile dimenticarla. Anche i rapporti fra Andrea e Roberta non vanno bene, tanto che la donna preferisce cambiare strada quando vede il poliziotto. Anna poi affronta Franco e lo accusa di averle mentito, ma alla fine i due si baciano.

Ormai solo e lontano da tutti, Andrea fa un piccolo tentativo di fare pace con Matteo. Assicura che è stata la rabbia a fargli rinnegare il suo ruolo di padre, ma il ragazzo pensa che sia questo il vero motivo per cui lui e la madre non abbiano avuto altri figli. Nel frattempo, Grazia ritorna da don Carlo e gli confida tutta la confusione degli ultimi giorni. Appena la ragazza si allontana, il prete ritorna in canonica per guardare l’ultimo video di Laura. Ancora una volta però non riesce ad andare oltre i primi secondi.

L’inganno di Luisa

La terza puntata de Il Silenzio dell’Acqua ci rivela inoltre che il legame fra Andrea e Luisa sembra viaggiare su binari diversi rispetto all’inizio. I due si incontrano infatti quella sera per bere una cosa insieme e Baldini parla alla collega dei tormenti collegati alla sua relazione. La Ranieri alla fine si lascia andare ad una confessione sul desiderio di avere un figlio, ma non racconta tutta la verità. Dopo diversi bicchieri, Andrea si presenta a casa di Roberta e le riferisce di non essere disposto a gettare la spugna. Al mattino successivo, Luisa e Andrea perquisiscono la barca di Franco e trovano una pistola.

Durante l’interrogatorio emerge che ha sentito Laura il giorno stesso della sua morte: la ragazza gli avrebbe imposto di lasciare in pace la madre. In assenza di prove viene lasciato andare e non appena uscito contatta Nico per imporgli di lasciare Castel Marciano il giorno seguente. Il bidello organizza quindi tutto ed informa la figlia della partenza imminente. Non è il solo a pensare di fuggire, dato che anche Anna pensa la stessa cosa. Dopo aver proposto alla moglie di Giovanni di rilevare il bar, viene convocata dalla Polizia. Luisa infatti vuole fare pressioni a Franco grazie alla sua relazione con la donna.

Il Silenzio dell'Acqua episodio 3, Franco

Franco reagisce, Luisa in pericolo

Anna affronta quindi di nuovo Franco, mentre l’Ispettore Capo trova Eva a casa di Nico e capisce le loro intenzioni. Andrea decide di mettere alle strette Nico, visto che ha trovato un importante scambio di messaggi con Franco. In cambio di un migliore trattamento, il bidello decide di dire tutto sul traffico di droga. Il giorno del suo delitto, Laura ha litigato con Franco e poi è stata accompagnata da lui fino alla Dama Bianca. Poco dopo ha telefonato a Nico e gli ha detto che la ragazza aveva scoperto tutto della droga nascosta nella cantina di Anna.

Arrivati al molo, Luisa punta l’arma a Franco, ma le viene tolta in un istante. L’uomo la tiene sotto minaccia e la obbliga a rinchiudere Baldini sotto coperta. La Ranieri lo raggiunge non appena libera, ma durante il corpo a corpo, Franco le dà un calcio sul volto e lei finisce in acqua. Andrea è costretto a tuffarsi per salvarla. Raggiunge più tardi casa di Anna e trova Franco che cerca di nascondersi: quando l’uomo non accenna ad abbassare la pistola, il Vice Questore gli spara ad una gamba e lo ferisce gravemente.

Nuove prove contro Matteo

Anche Luisa si trova in ospedale: mentre si trova ancora in pericolo, ricorda gli attimi in cui l’aggressore le ha fatto perdere il bambino. Al suo risveglio trova Paolo, il PM, al suo capezzale. Andrea nel frattempo è disperato perché ha ucciso un uomo e raggiunge la chiesa, dove trova il conforto di don Carlo. Il prete è sicuro che l’ultima confessione di Franco sia sincera: non è stato lui ad uccidere Laura. Al mattino, Grazia tratta in modo freddo Matteo ed il ragazzo decide di seguirla. Scopre così che si incontra di nascosto con il prete.

Con l’arrivo del PM, Andrea viene buttato fuori di nuovo dal caso. Paolo infatti è convinto che la pista più probabile sia quella che conduce fino a Matteo. La perquisizione viene fatta in tempo record: sulle scarpe del ragazzo vengono trovate delle tracce di sangue. Durante l’interrogatorio Matteo parla invece degli incontri fra don Carlo e Grazia, ma Paolo crede che stia mentendo. Andrea se la prende però con Luisa, visto che ha capito che tipo di relazione ha con il capo.

Andrea deruba don Carlo

Mentre Andrea cerca di raccogliere i cocci della sua famiglia, Luisa infrange il divieto di Paolo di indagare su don Carlo. Dopo aver parlato con Anna, il Vice Questore informa i genitori di Grazia che la ragazza sta vedendo spesso il prete. Turbato, Giovanni decide di andare a cercare la figlia e la trova nell’auto del parroco. Don Carlo invece rifiuta di dire qualsiasi cosa a Luisa in virtù del segreto del confessionale. All’arrivo degli esami del sangue, si scopre che le tracce sono di Laura.

Ancora una volta Luisa decide di fare di testa sua: informa Andrea dell’arresto del figlio ed anche dei sospetti sul parroco. Baldini raggiunge quindi la chiesa e di nascosto ruba il computer di don Carlo: ha scoperto infatti che Laura gli ha lasciato un video messaggio.

Gli indizi presenti nel terzo episodio

Sono fin troppo pochi i fatti emersi durante la terza puntata de Il Silenzio dell’Acqua. Abbiamo scagionato del tutto Franco, che a conti fatti cercava solo di proteggere se stesso. Matteo invece sembra il classico innocente che finisce al centro dei sospetti, ma possiamo dare per scontato che non abbia ancora raccontato tutto. Il sangue che la Polizia ha trovato sulla sua scarpa potrebbe essere collegato al momento in cui il ragazzo ha trovato le tracce alla Dama Bianca. Non abbiamo invece ancora scoperto chi potrebbe essere l’uomo più grande con cui Laura aveva una relazione, anche se tutto sembra puntare verso don Carlo o Giovanni. E soprattutto ancora non ci è stato rivelato il contenuto del video di Laura.

  • Il prete riconosce il vestito di Laura addosso a Grazia
  • Sulle scarpe di Matteo viene trovato del sangue
  • La moglie di Giovanni sembra sapere qualcosa

Come guardare la terza puntata de Il Silenzio dell’Acqua in replica

Se ti sei perso la diretta del 17 marzo 2019, potrai comunque rivedere l’appuntamento di oggi grazie al portale di Mediaset play. Accedendo in forma gratuita, con dati oppure profili social, si potrà usufruire dello spazio dedicato agli episodi della fiction. La terza puntata de Il Silenzio dell’Acqua è per ora disponibile sia in video integrale sia sotto forma di clip sui focus principali. Per ora non è prevista una replica in tv.