Amore Criminale è andato in onda nella prima serata di Rai 3 di ieri con la sua quarta puntata: il caso approfondito in studio è quello di Maria Tino, una mamma di 49 anni e della provincia di Caserta uccisa dal compagno. Una storia doppiamente tragica. Maria infatti sfugge alla morte appena un anno prima del delitto, accoltellata decine di volte dall’ex marito geloso. Amore Criminale ricostruisce la sua storia anche in virtù di quel giorno, quando è il suo futuro assassino a salvarla da una morte certa.

La quarta puntata di Amore Criminale su una doppia tragedia

Dobbiamo tornare indietro fino al 2016 per comprendere meglio quanto accadrà in seguito. In quei mesi Maria Tino decide di dire basta a dolore e sofferenze provocate dall’allora marito Angelo Gabriele Ruggiero. La donna sopporta da tempo le pressioni di un uomo che non le lascia alcun respiro. E così decide di lasciarlo, ma solo dopo aver incontrato Massimo Bianchi. Se ne innamora e fra i due ci sono spesso delle effusioni d’amore scambiate al telefono.

Ruggiero però sospetta la presenza di un rivale nella vita della moglie e non si arrende. Nemmeno quando lei decide finalmente di avviare la separazione. Ruggiero inizia a seguirla, la pedina per scoprire l’identità del suo amante. Di fronte ad un’aggressione fisica, Maria decide invece di denunciare il marito per la prima volta. Alle autorità, lui dirà con chiarezza di volerla uccidere. Eppure le sue parole non permetteranno alle forze dell’ordine di agire in tempo record: tre giorni più tardi la donna viene aggredita nella sua abitazione.

Uccisa da colui che l’aveva salvata

Il marito infatti ascolta di nascosto una sua conversazione con Massimo, capisce che si tratta dell’amante e decide di ucciderla. Le darà 27 coltellate che la lasceranno in una pozza di sangue. Massimo è ancora al telefono ed avvisa uno dei due figli della vittima, chiedendo un immediato intervento che le sarà utile per sopravvivere. Quattro mesi più tardi Maria Tino è riuscita finalmente a riprendersi dalle gravi ferite. Non è stato facile ed ha dovuto lottare spesso per sopravvivere.

Forte di una nuova consapevolezza, deciderà di troncare un anno più tardi anche la sua relazione con Massimo. L’uomo infatti sta assumendo lo stesso comportamento di Ruggiero: pedina Maria, crede che abbia qualcun altro. Geloso e rabbioso, la spingerà a lasciarlo. Anche in questo caso Bianchi non ci sta e dopo aver cercato di convincerla a rimanere al suo fianco, deciderà di spararle in pieno giorno. In quel momento Maria si trova ad un parco, seduta su una panchina. Le tre pallottole ricevute non le daranno la possibilità di salvarsi dall’ennesima tragedia.

Amore criminale, la replica streaming della quarta puntata

Puoi rivedere la puntata di Amore Criminale e la storia di Maria Tino grazie al servizio offerto da Raiplay. Nella pagina dedicata alla stagione 2019 sono presenti tutti i racconti fatti quest’anno: per accedere dovrai effettuare una registrazione gratuita. Oppure accedere con i dati già salvati in precedenza, personali o social, per poter rivedere la replica in streaming. Nella sezione dedicata alla storia del programma troverai anche i video delle vecchie storie.