L’Amore Strappato è andato in onda su Canale 5 con la sua seconda puntata, il 7 aprile 2019. Le brutte notizie non mancano per Rosa e Rocco, che oltre ad affrontare il crollo dell’attività scopriranno che Arianna potrebbe essere adottata. La bambina intanto soffre dell’assenza dei genitori, mentre l’assistente dell’avvocato Smiraglia decide di prendere posizione contro il mentore. L’Amore Strappato regala anche una parziale vittoria ai protagonisti, quando Tiziana decide di dire la verità.

Nell’episodio precedente

Nella prima puntata de L’Amore Strappato, Rosa e Rocco vengono colpiti da una dura tragedia: la giovanissima Tiziana accusa lui di aver violentato la figlia Arianna. La bambina viene tolta quindi ai genitori e finisce in un istituto, mentre Rocco viene condannato. Rosa non si arrende e cerca qualsiasi strada per ottenere giustizia. L’accusa però ha come testimone una psicologa che si dichiara certa delle colpe di Rocco. Tiziana inoltre convince Arianna a mentire durante il successivo colloquio, con la scusa che se lo farà, potrà rivedere la madre. In realtà la sua testimonianza servirà al giudice per chiudere il caso e sbattere Rocco in carcere.

L’Amore Strappato riassunto e trama seconda puntata

Rosa deve far fronte da sola a famiglia e impresa. Diversi dipendenti decidono però di licenziarsi, mentre Rocco continua a pensare a come uscire da quell’incubo. Persino Smiraglia rifiuta di rispondere alle telefonate di Rosa, che vive in forti problemi economici. Il giorno della nuova udienza, Smiraglia non fa nulla per evitare che il giudice accolga la richiesta del PM riguardo all’adottabilità della figlia dei Macaluso. Rosa si trova ancora una volta da sola e decide di non dire nulla al marito. Intanto, Arianna si trova altrove e vive in un istituto dove conosce una coppia che potrebbe adottarla. Durante una nuova visita in carcere, Rosa è costretta a dire la verità al marito. Rocco crede che non uscirà mai più dal carcere.

i Vittorio, L'Amore Strappato

L’Amore Strappato ci mostra anche il dolore di Ivan, che decide di scappare da scuola solo per vedere il padre. Dopo due anni di assenza, il ragazzino vorrebbe solo poterlo riabbracciare. L’assistente di Smiraglia capisce invece di averne abbastanza: prima che l’avvocato lo licenzi, decide di lasciare il posto nello studio. Continua però a seguire la causa dei Macaluso con tutte le sue forze, ma inizialmente le sue mozioni non vanno a buon fine. Il PM infatti riesce ad ipotizzare che anche Rosa non sia una buona madre, avvisandola che potrebbe perdere anche l’affidamento di Ivan.

Il gesto estremo di Rocco

Rosa è disperata, ma cerca comunque di non perdere il controllo. Rocco però le chiede di accusarlo, l’unico modo per riavere Arianna. Quando la moglie si rifiuta di farlo, lui decide di togliersi la vita. Quella notte, Rosa viene svegliata da un brutto presentimento e riesce ad avvisare il direttore del carcere perché intervenga subito. Rocco viene salvato per miracolo. Passano altri mesi prima che l’ex assistente di Ammiraglia proponga alla coppia un’alternativa. L’unico modo è infatti mettere in dubbio la testimonianza di Tiziana e Stefania.

Tiziana confessa tutto

In tribunale, l’avvocato dimostra che Stefania ha dei precedenti: l’ex marito l’ha accusata di perseguitarlo ed ha sporto diverse volte denuncia. Le è stato diagnosticato inoltre un abuso di psicofarmaci, cosa che la rende instabile. Bisogna però che anche Tiziana dica la verità e così avviene: la ragazzina ammette di aver mentito su tutto e di aver agito solo perché nessuno credeva alle violenze che lei per prima ha subito. Rocco viene dichiarato quindi innocente, ma Arianna viene adottata.

Da Macaluso a Vittorio

La coppia adottiva, i Vittorio, ha già due figli e la notizia dell’innocenza di Rocco si diffonderà troppo tardi, quando le pratiche di adozione saranno già ultimate. I Macaluso però non si arrendono nemmeno negli anni successivi, mentre Arianna diventa sempre più grande. Rocco e Rosa decidono anzi di pubblicare un articolo che parla della loro storia e della ricerca della figlia. L’articolo viene letto anche da un certo Vincenzo Casagrande, il conoscente di una sensitiva. Attirato dalla notizia, sceglie di incontrare Rocco e gli dice tutto di Selina.

Rosa vorrebbe ascoltare le parole della guardia giurata, ma il marito la convince a lasciare stare. Il dolore dei Macaluso continua senza sosta, mentre Arianna festeggia un nuovo compleanno: nello spegnere le candeline, esprime come desiderio la possibilità di rivedere i genitori. Anche Rosa rivede un vecchio filmino di un compleanno della sua bambina. Nel frattempo, Francesca inizia a credere di poter contattare i Macaluso. Il marito ed il parroco però glielo sconsigliano: Arianna Vittorio, con il loro cognome, potrà avere una possibilità. Anche i Macaluso sono in disaccordo. Rocco vuole continuare con i ricorsi, mentre Rosa crede che siano tutte battaglie perse.

Come finisce il secondo episodio?

Negli ultimi minuti de L’Amore Strappato scopriamo la scelta di Rosa di agire per conto proprio. Di nascosto dal marito, incontra infatti Selina e scopre che potrebbe vedere Arianna molto presto. La donna infatti afferma di aver visto spesso la bambina in una chiesa vicina e di sapere dal prete che si chiama Arianna. Selina però vuole il pagamento di dieci milioni per rivelarle di più, così Rosa chiede l’aiuto del fratello e le consegna il denaro. Rocco invece scrive al Presidente della Repubblica.

Rosa si precipita alla chiesa indicata senza tornare a casa, mentre il marito trova una borsa piena dei vestitini che la donna ha comprato per la figlia per tutto quel tempo. La moglie infatti ha già organizzato il rapimento della figlia, a sua insaputa. Intanto, Arianna ascolta la messa con Francesca e dopo aver ascoltato la parabola del re Salomone, decide di chiamarla mamma. Alla protagonista l’amara sorpresa: la bambina non c’è. Con un gesto estremo, Rosa si incatena al cancello del tribunale dei minori perché qualcuno la ascolti e le ridia la figlia.

L’Amore Strappato seconda puntata e replica in streaming

Se non hai seguito la diretta del 7 aprile 2019, potrai rivedere la seconda puntata de L’Amore Strappato grazie al servizio di streaming offerto da Mediasetplay. Nello spazio dedicato alla fiction troverai le clip dell’appuntamento e gli extra. La puntata integrale in streaming verrà inserita in seguito alla messa in onda. In base alla scelta di palinsesto dell’emittente, la replica in tv potrebbe essere trasmessa nei prossimi giorni su altre reti. Inseriremo in questo spazio le novità, non appena disponibili.