FIRENZE – Ferito gravemente un artificiere della Polizia a causa dello scoppio di un ordigno ritrovato di fronte alla sede di una libreria collegata a Casa Pound. I soccorritori hanno fatto il possibile, trasportando l’agente all’ospedale Carreggi per un intervento urgente. Gli è stata amputata la mano sinistra ed ha perso l’occhio destro. L’ordigno è esploso nel momento stesso in cui il poliziotto stava controllando l’oggetto.

Firenze - artificiere

Il locale si trova nelle vicinanze del centro storico, in via Leonardo Da Vinci. Gli artificieri sono stati chiamati sul posto per disinnescare il pacco-bomba attorno alle 5:30 di questa mattina.  Da alcune ore continuano le perquisizioni nell’ambiente anarchico di Firenze, rivela una notizia Ansa, in seguito all’attentato, forse voluto per motivi politici. Secondo le prime indiscrezioni, l’ordigno è stato fatto artigianalmente e conteneva alcune parti metalliche.