Giovanna chiede l’aiuto di C’è posta per te per risolvere il rapporto con il padre. Per tanti anni infatti si è ritrovata a dover contattare Mario di nascosto dalla compagna di lui. Quando il genitore lascia Anna, finalmente Giovanna sembra ritrovare il papà di un tempo. Le cose però cambiano di nuovo quando Anna torna nella sua vita. Giovanna decide di inviare la busta di C’è posta per te ad entrambi, ammettendo di aver sbagliato con la moglie del padre diversi anni fa.

Giovanna cerca di recuperare il rapporto con il padre a C’è posta per te

La storia di Giovanna è piena di eventi particolari e drammatici. Figlia di separati, a 13 anni è così furiosa da iniziare a fare telefonate anonime o piene di insulti ogni volta che risponde la nuova moglie del padre. A 17 anni incontra un ragazzo sbagliato ed inizia una relazione che la porterà a diventare madre giovanissima. Si accorge però che le cose non vanno e Mario le suggerisce di andare in una casa protetta per ragazze madri. Giovanna lo fa, ma poi fugge e ritorna da Giuseppe e fa altri due figli.

Il rapporto con il padre però peggiora e la donna riesce ad avere contatti con Mario solo ogni volta che il papà litiga con Anna. Quest’ultima invece rivela il suo punto di vista: all’epoca non ha voluto Giovanna in casa perché diceva il suo ragazzo di allora avrebbe potuto anche ammazzare Mario. E così Anna non se l’è sentita di mettere a rischio i suoi figli per tenerla in casa. In un secondo momento Giovanna avrebbe scaricato ogni responsabilità su Anna con gli assistenti sociali: a quel punto la donna le ha detto che da quel momento in poi non l’avrebbe più calcolata.

Mario e Anna a C'è posta per te

Mario non sente più niente

La situazione si aggrava quando Anna impedisce a Giovanna di entrare in chiesa per un ultimo saluto alla nonna appena defunta. La ragazza chiama quindi il padre per chiedergli di far entrare almeno i suoi figli, ma le viene negato. Mario dice però di non ricordare nulla e non solo il compleanno della figlia. Non prova più niente per Giovanna, anche se sa di essere suo padre. Sotto le pressioni di Maria, Mario concorda che la figlia in tutti questi anni abbia messo la testa a posto. Si ritiene però più offeso di Giovanna, perché la ragazza all’epoca della morte di sua madre non gli ha fatto le condoglianze.

Mario non transige, anche quando la conduttrice gli fa notare che la figlia potrebbe offendersi perché non ricorda il suo compleanno. E nemmeno di fronte all’ipotesi che Giovanna possa chiedergli scusa per quanto accaduto in chiesa. Alla sua decisione di chiudere la busta, Anna lo invita a rifletterci e dimostra di non essere contraria ad un legame fra padre e figlia. Il nuovo marito di Giovanna chiede inoltre a Mario e Anna di aprire la busta per iniziare davvero da capo e non per fare piacere al pubblico. Mario alla fine accetta, anche se Anna ricorda alla donna che deve delle scuse pure a sua figlia Angela. Puoi rivedere la storia di Giovanna a C’è posta per te su WittyTv grazie al video ufficiale di Mediaset. L’accesso al portale è gratuito.