Grey’s Anatomy 13 ritornerà nella prima serata di domani, lunedì 5 dicembre con una nuova puntata. La quarta, intitolata Caduta lenta, ci parlerà ancora dei drammi che stanno vivendo i nostri medici preferiti. Da una parte abbiamo Alex, sempre più succube della tremenda Timir, l’infermiera che gli impartisce ordini al Duquette, dall’altra abbiamo Amelia ed il suo nuovo matrimonio con Owen. Siamo sicuri che vada tutto bene come sembra?

Grey's Anatomy 13

Sappiamo bene che in Grey’s Anatomy 13 tutto quello che appare certo potrebbe rivelarsi l’opposto. E quindi se pensiamo che fra Amelia e Owen vada bene, come ha sottolineato il chirurgo stesso nella puntata precedente, potremmo in realtà essere in errore. Amelia infatti avrà una di quelle riflessioni a raggi x sulla persona che avrà di fronte e realizzerà che non conosce poi così tante cose di Owen. Quanti anni aveva, per esempio, quando è morto suo padre? Nathan in questo caso interverrà per dare la risposta corretta, motivo in più per il neurochirurgo per odiarlo. O meglio odiare la propria condizione di eterna seconda.

Dall’altra parte abbiamo Nathan e Meredith, fra cui quest’ultima che fa di tutto per non ammettere di provare dei sentimenti per il collega. Sappiamo bene che non è una cosa che reggerà a lungo, dato che Meredith è visibilmente stracotta e quindi subentrerà sempre di più il problema Maggie. Da questo punto di vista possiamo solo prevedere il peggio, dato che la sorella le ha offerto una via di fuga più di una volta. Se ha reagito male nel sapere che le ha mentito un’unica volta, come reagirebbe se scoprisse anche la sua seconda menzogna?

Nel frattempo, April è in perenne crisi, ancora di più ora che vive con Jackson. La sensazione di sentirsi ospite in casa dell’ex marito le mette una forte tensione, tanto da voler uscire ogni volta che l’impresa di pulizia opera per mettere in ordine l’appartamento.

Grey's Anatomy 13