Le Regole del Delitto Perfetto 3 ritornerà il prossimo 13 dicembre, con la terza puntata. Si intitolerà Punta sempre sul nero e faremo un piccolo passo in avanti per scoprire chi si nasconde dietro il famoso telo. Una domanda che ci perseguiterà ancora per qualche settimana e che ha letteralmente shockato i fans che stanno seguendo la programmazione americana. Prepariamoci a tante scintille. Nel frattempo, avremo ancora la questione di Frank in sospeso, mentre si attiva Laurel, come abbiamo visto nel finale precedente. La fidanzata dell’assistente ha accettato di collaborare con la Keating e di fare parte di un piano che coinvolge anche il padre. In questa nuova puntata, Laurel incontrerà infatti Joe Castillo, una figura di cui in passato abbiamo avuto solo qualche accenno.

Le Regole del Delitto Perfetto 3

Le Regole del Delitto Perfetto 3 non ci sveleranno ancora quale misterioso piano sta mettendo in atto Annalise con l’aiuto di Laurel. La giovane avvocatessa si scontrerà tuttavia con il genitore, anche per via dei loro dissapori antichi.

Nel frattempo, chi se la passa davvero male è Connor, fortemente corroso dalla fine della sua relazione con Oliver. Non appena un ragazzo rivelerà di avere un interesse nei suoi confronti, l’avvocato deciderà di non dire nulla ad Oliver per non ferire i suoi sentimenti. Preferirà piuttosto passare per geloso.

Diversa invece la situazione fra Michaela ed Asher, che stanno imparando a conoscere i confini della loro relazione. Dopo la sfuriata della scorsa puntata, Asher è riuscito ad ottenere quel passo in avanti tanto agognato, mentre Michaela ha dovuto ammettere pubblicamente di avere una storia con il collega. Impossibile, a questo punto, che Bonnie non lo scopra.

Le Regole del Delitto Perfetto 3

In questo caso Bonnie sarà chiara con la sua rivale: può fare quello che vuole. Per lei Asher è un capitolo chiuso, nonostante abbia fatto da madre anche a lui e si sia rivelata fondamentale per la sua salvezza. Purtroppo ciò che è successo ha distrutto la loro relazione e con la fuoriuscita di Frank dalla vita della Keating, l’assistente bionda deve pensare innanzitutto al lavoro.