Lunedì 16 gennaio 2017, l’evento Black and White and More, esclusivo e chiuso al pubblico è stato trasmesso in livestreaming su www.juventus.com e su JTV. Dall’affascinante cornice del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano, la Juventus ha annunciato ufficialmente l’inizio di una nuova era ed ha presentato anche il nuovo logo societario. Negli anni il logo societario della Juventus ha sempre utilizzato alcuni elementi identificativi come lo scudo ovale, i colori bianco e nero della società con sviluppo di sette strisce verticali, e lo scudo comunale di Torino.

16003230_1482314028508704_6573114587850061016_n

Il nuovo logo societario della Juventus verrà utilizzato da luglio 2017: è essenziale e dalle linee taglienti e si discosta totalmente dai tradizionali stemmi. Riporta tre simboli, le strisce bianconere, che riprendono le geometrie della prima maglia ufficiale, e la stilizzazione di uno scudetto, che evoca la fame di vittoria. Sono presenti inoltre i titoli ottenuti dalla squadra piemontese e la “J”, iniziale della Juventus, lettera tanto tanto cara a Giovanni Agnelli.

“Mi emoziono perfino quando leggo sui giornali una parola che inizia per J”.

L’obbiettivo della società è quello di crescere in termini di presenza, influenza e business, incrementando il marketing non solo con la vendita di materiale sportivo e conquistare nuovi mercati. Sotto quest’ottica il nuovo logo societario potrà imporsi da protagonista in qualsiasi contesto e su qualsiasi prodotto. I tradizionalisti non vedranno di buon occhio questo cambiamento di look, ma negli anni i loghi cambiano, si modernizzano, diventano più accattivanti: la sostanza resta sempre quella.