SPACEX, NEL 2018 IL VIAGGIO SULLA LUNA PER DUE PERSONE – La società spaziale privata SpaceX ha annunciato da pochi minuti che due cittadini americani hanno pagato per entrare in orbita sulla Luna. La missione è prevista per la fine del 2018 e secondo quanto rivelato dallo stesso Elon Musk, CEO della SpaceX, avrebbero “già versato un acconto significativo”.

Space X, Elon Musk

Un’opportunità in più per gli esseri umani di tornare nello spazio, per la prima volta in 45 anni. I due cittadini, di cui non si conosce l’identità, viaggeranno a bordo di una nave spaziale, che affronterà il suo primo volo di prova alla fine di quest’anno.

Elon Musk ha inoltre rivelato che la collaborazione della NASA ha reso possibile il progetto e che i due passeggeri “viaggeranno con maggiore velocità e più in profondità nel sistema solare di quanto chiunque abbia fatto prima di loro”. Il CEO ha rifiutato di rivelare il nome dei due cittadini, limitandosi a dire che non si parla di vip di Hollywood.

“Come gli astronauti dell’Apollo prima di loro, questi individui viaggeranno nello spazio portando le speranze e i sogni di tutta l’umanità, guidati dallo spirito universale di esplorare”

Secondo le previsioni dell’azienda, le due persone in questione potranno affrontare il test di salute e fitness, oltre alla formazione iniziale, entro la fine del 2017. La prima missione dovrebbe inoltre avvenire in assenza di equipaggio, mentre la successiva, in cui sarà presente lo staff, è prevista per il secondo trimestre del 2018.

Il piano è che i passeggeri spaziali compiano un giro attorno alla Luna, sfiorino la superficie del pianeta e proseguire molto oltre. Non è previsto invece alcun atterraggio lunare, ma si tratta del primo lancio di astronauti americani sulla Luna dal 1970 ad oggi.