Teresa chiede l’aiuto di C’è posta per te per chiedere il perdono di Michael. Anche se non sa bene per quale motivo il figlio ha deciso di non risponderle più da cinque anni a questa parte. Difficile la storia di Teresa, una donna forte e decisa a fare di tutto per dare un futuro a tutti e tre i suoi figli. Anche se ad un certo punto dovrà prendere una decisione importante pur di riuscire ad ottenere un lavoro.

Teresa a C’è posta per te: Michael non la vuole più vedere

Dopo le risate con Balotelli e Pio e Amedeo, Maria De Filippi ci racconta la storia di Teresa. Una donna con un matrimonio finito alle spalle ed una nuova convivenza che nel ’97 le permette di avere una seconda chance. Frutto dell’amore con il nuovo compagno, la nascita di Michael la rende felice ed i due crescono insieme, condividendo sempre tutto. Un giorno però riceve la chiamata di un altro dei figli, Alessio, che le chiede di poter andare a vivere con lei perché non va d’accordo con la nuova compagna del padre.

Teresa vorrebbe fare questo passo, ma alla fine sarà costretta a lasciare casa: il compagno infatti non vuole che Alessio si trasferisca da loro. Senza un soldo, la donna va a vivere con un’amica e trova un lavoretto stagionale. Michael è felice e la raggiunge, ma è costretta a farlo ritornare a Vittoria per continuare a lavorare. Il figlio non lo accetta e non digerirà nemmeno che lei si trasferisca al Cairo diverso tempo dopo. Qui Teresa incontra un altro uomo e cerca di riallacciare di nuovo i rapporti con Michael, fino a ritornare a Vittoria nonostante l’assenza di lavoro.

Michael a C'è posta per te

La versione di Michael

Il rifiuto del figlio non la fa desistere e dopo aver fatto tanti tentativi, parte di nuovo per stabilirsi al Cairo per sempre. In tutti questi anni è riuscita a fare in modo che il figlio Alessio la raggiunga, ma Michael ha chiuso ogni porta. In studio, scopriamo che il ragazzo è sicuro che Teresa abbia sbagliato. Avrebbe potuto chiedere i soldi al suo ex compagno, che glieli avrebbe dati in quanto sua madre. Negli anni Michael ha imparato a crescere da solo, grazie all’affetto del padre. Ha imparato a cucinare ed ha smesso di andare a scuola.

A quindici anni poi ha iniziato a lavorare, prima poche mansioni e poi in un catering, per poi andare al mercato con il padre. Quando poi Teresa gli invia dei soldi, Michael rifiuta per lasciarli alla madre, sapendo che si trova in difficoltà. Il ragazzo non prova odio per la madre, ma è troppo deluso. Almeno fino a che cinque anni fa non ha capito che sarebbe stato meglio cancellarla dalla sua vita. Michael ha ragione su tutta la linea, dice Maria. Però è anche vero che adesso è più grande e può proteggersi da una nuova sofferenza causata da Teresa. Dopo tante riflessioni, il ragazzo decide di non seguire il consiglio della conduttrice e chiude la busta. Puoi rivedere la storia di Teresa e Michael a C’è posta per te su WittyTv: la clip verrà inserita subito dopo la messa in onda.