Un Posto Al Sole anticipazioni della settimana dal 5 al 9 dicembre: ecco cosa succederà.

Franco non si vuole arrendere con Nunzio e per questo decide di cercarlo: questa sua decisione però potrebbe portare dei guai. Gigi, scoperto del litigio tra Serena e Monica, decidere di risolvere la questione a modo suo: riuscirà ad appianare le divergenze? Rossella, non capendo l’atteggiamento di Patrizio, crede che il ragazzo la voglia lasciare.

A causa di Vittorio che ha fatto notare a Patrizio quanto Rossella somigli ad Ornella, c’è pericolo che la coppia scoppi: fortuna che la ragazza ha in mente una “terapia d’urto”. Gigi intanto cerca di entrare di nuovo nella vita di Monica per il bene di Serena: ma sarà davvero per amore paterno? Intanto i rapporti tra Scheggia e Chiara sono solo professionali. Franco, per riportare Nunzio a casa, non può far altro che pregarlo.

Nunzio alla fine ritorna a casa ma Angela crede che sia per uno scopo ben preciso. Quale potrebbe essere il motivo del suo ritorno? Gigi inserisce nel servizio fotografico anche Irene, creando tensione tra Serena e Filippo. Niko intanto, messo in difficoltà da Beatrice, chiede ed ottiene, un aiuto legale da Alberto.

Gigi non ha nessuna intenzione a voler rinunciare ad Irene nel suo servizio fotografico, cosa che infastidisce Filippo anche perché Serena sembra influenzata dal padre, facendo tutto ciò che quest’ultimo le chiede. Franco, scoperto il vero motivo per cui Nunzio è tornato alla Terrazza, si sente deluso e amareggiato. Renato, infastidito dall’interesse di Nadia per Alberto, decide di affrontare quest’ultimo.

Mentre Franco è preoccupato per Nunzio, quest’ultimo reagisce in malo modo quando vede Schieggia e Chiara insieme: inoltre Gianni gli farà una proposta pericolosa. Che lo porti nel mondo della malavita?  Dopo una lite con Filippo, Serena sfoga tutto il suo rancore verso Gualtiero. Michele e Silvia discutono sulle strategie da utilizzare per pubblicare il romanzo: dato che la discussione avviene in presenza di Guido, la coppia parla in codice, mandando il povero vigile in confusione!