VERONICA PANARELLO, ANDREA STIVAL “HA DISTRUTTO TUTTO” – “Ha distrutto tutto”. Così sottolinea Andrea Stival parlando di Veronica Panarello, condannata a 30 anni per l’omicidio del figlio Loris. Il suocero, accusato più volte dalla presunta assassina di essere il reale responsabile della morte del bambino, continua a proclamarsi innocente.

Veronica Panarello, Loris Stival

Le autorità hanno indagato a lungo negli anni sulla figura di Andrea Stival, suocero di Veronica Panarello. Le accuse della donna sono state verificate e non è stato riscontrato alcun indizio che possa far pensare che siano vere.

“Veronica ha distrutto tutto, ormai abbiamo le ossa rotte. I rapporti con mio figlio Davide? Io sono qui. La porta di papà è sempre aperta”

L’alibi di Andrea Stival, ascoltato dai microfoni di Quarto Grado, è stato supportato inoltre dalla compagna, come sottolineato da Leonardo.it. Alcuni mesi fa, Veronica Panarello ha accusato il suocero di aver avuto una relazione extraconiugale con lei, motivo che lo ha spinto in seguito ad uccidere il nipote.

Clicca qui per vedere l’intervista integrale di Andrea Stival a Quarto Grado

Loris Stival avrebbe quindi visto troppo, una relazione scomoda che intendeva riferire al padre. In quel periodo, l’uomo frequentava infatti molto spesso la casa del figlio, a causa di una lite con l’altra figlia. Davide Stival in quei mesi era spesso fuori città per motivi professionali. Nonostante le accuse, le autorità hanno stabilito la totale estraneità dei fatti di Andrea Stival, condannando la Panarello a 30 anni di reclusione.